Luciano De Cecco: «Vittoria che vale ma Perugia deve fare meno errori»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 13, 2019 12:00
De Cecco Luciano

Luciano De Cecco (foto Michele Benda)

Riscatto doveva essere e riscatto è stato per la Sir Safety Conad Perugia che ha sparigliato ancora una volta una Civitanova Marche incapace di rendersi pericolosa. Nemmeno la cattiva giornata di Atanasijevic ha impedito ai block-devils di battere i cucinieri che ormai, quando scendono in campo contro i perugini vedono solo fantasmi. La partita infatti è stata tutt’altro che impeccabile ma i marchigiani sono sembrati non crederci, specie nei finali di primo e secondo set nei quali sono mancati totalmente di lucidità. Di contro, a dispetto di chi pensa che giocare in casa non conta nulla, i bianconeri hanno mostrato un piglio diverso rispetto a sette giorni fa, ed è proprio l’aspetto che ha fatto la differenza. Il merito è anche della tifoseria che carica la squadra con la sua energia, ma sull’argomento bisognerà tornarci perché i margini di miglioramento sono ancora enormi per alcuni atleti. Nella gara contro i marchigiani gli onori della ribalta vanno al centrale Marko Podrascanin che invece la pensa in maniera opposta all’analisi esposta: «Una bella prestazione da tutti i punti di vista. Una grande reazione della squadra dopo Trento. Per un giorno almeno torniamo al primo posto. Ottima prestazione la nostra contro una Civitanova Marche in grande crescita. Abbiamo regalato ai nostri tifosi una bella vittoria e tre punti importanti, che sono la miglior medicina in questo momento. Arrivare primi è importante, negli ultimi due anni abbiamo vinto tutto in casa, tutte le partite di play-off nel nostro impianto». Meno entusiasta il tecnico Lorenzo Bernardi che da parte sua ha sottolineato l’importanza della tifoseria: «Non so se è stata una bella partita, ma sicuramente la cosa principale era vincere. Il merito va tutto ai nostri ragazzi che nei momenti di difficoltà, e ci sono stati anche nei primi due set, hanno giocato di squadra. Complimenti anche alla nostra magnifica curva e tutto il palasport che ci ha spinto verso un’importante vittoria». Ponderato il commento del libero Massimo Colaci: «Avrei voluto prendere qualche palla in più in difesa però va bene così, è stata una partita dura ma bella. La partita ci ha fatto capire che perdere capita non solo a noi ma anche alle altre squadre forti del campionato ma sono proprio le vittorie di questo tipo che ti danno più piacere». Sempre prezioso l’apporto dello schiacciatore Dore Della Lunga chiamato a sostituire un Lanza discontinuo: «L’importante era riuscire nella grande impresa di vincere, eravamo delusi dopo la partita precedente e volevamo rifarci contro un altro squadrone. Dobbiamo renderci conto che ci sono squadre al nostro livello e forse qualcuna anche più avanti, bisognerà lavorare per portarci in pari. Siamo contenti ma dobbiamo andare avanti perché è solo una partita delle tante della stagione». Appare soddisfatto Wilfredo Leòn: «Abbiamo ancora qualche problema e dobbiamo risolverlo, dopo il pessimo terzo set abbiamo trovato la reazione che ci voleva. Dobbiamo ragionare da squadra, a volte qualcuno fa più dell’altro ma così è la pallavolo, rimanere uniti è la chiave per superare le difficoltà». Trabocca di gioia il presidente Gino Sirci che sente il duello più di ogni altro: «Abbiamo dimostrato quanto siamo forti, la battuta sia float che in salto è tornata ad essere la nostra arma principale e con quella li abbiamo stesi. Se la squadra gioca con continuità possiamo andare molto lontano». Premiato come migliore in campo il regista Luciano De Cecco: «Vittoria che vale tanto, contro un’avversaria fortissima e in un match avvincente. Siamo coscienti che dobbiamo migliorare soprattutto nel limitare gli errori che a volte vanificano quanto di buono riusciamo a fare». Felice per il rientro tra i titolari Fabio Ricci: «All’inizio sentivo la pressione perché stare fuori per molto tempo e rientrare proprio per una partita del genere non è semplice, ma è andato tutto bene. Martedì ci aspetta un’altra partita importante da non sottovalutare, è importante non perdere punti ad Izmir».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 13, 2019 12:00