Perugia batte Padova e vola elle finali di coppa Italia

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 23, 2019 22:30
Leòn Wilfredo (attacco)

Sir Safety Conad Perugia in attacco con lo schiacciatore Wilfredo Leòn (foto Michele Benda)

La storia si ripete, così come era successo un anno fa la Sir Safety Conad Perugia si aggiudica il quarto di finale della coppa Italia di superlega maschile con un risultato netto e si qualifica così alla final four del 9 e 10 febbraio. Precedenti di buon auspicio visto che poi il team del presidente Sirci ha conquistato la coccarda tricolore. Partita avvincente, seppur il risultato non sia stato poi messo troppo in discussione, con i block-devils che sono caduti nella trappola disseminata dalla Kioene Padova nel terzo set, sostanzialmente riconducibili alle accelerazioni proposte da Torres in attacco ed in battuta. Un match tecnicamente non proprio di livello elevato, ma con dei contenuti agonistici veri, dove la differenza è stata fatta dai particolari, come la ricezione e la correlazione muro-difesa. In avvio a rompere gli indugi è Louati che pare inarrestabile ma il primo break arriva sul servizio di Torres (11-14). La reazione non tarda ad arrivare e si concretizza sempre dai nove metri dove prima Podrascanin, poi Atanasijevic ed infine Leòn raccolgono un ace (19-17). L’inerzia cambia prepotentemente con Leòn (sei palle a terra) che sale in cattedra e firma il vantaggio. Alla ripresa è sempre il fuoriclasse cubano a far sentire la sua potenza, una dimostrazione di forza in tutti i fondamentali scava subito il solco (13-7). I patavini non hanno più la stessa incisività che in precedenza e a strappare applausi è uno strepitoso recupero in difesa di capitan De Cecco che col piede raccoglie tanti applausi (19-12). Il margine è difeso agevolmente sino al raddoppio. Nel terzo parziale si combatte di più con le squadre che restano a stretto contatto costantemente (11-11). Il tecnico Bernardi schiera per la prima volta il modulo con due schiacciatori stranieri inserendo Hoag in diagonale a Leòn e bilanciando la quota italiani in campo con Galassi e Ricci centrali ma la scelta non produce risultati e i cambi si chiudono (20-22). Il finale è carico di tensione e l’errore da fondo campo di Lanza prolunga la contesa. Il quarto periodo parte bene per i locali che vanno al comando sfruttando un lungo turno di battuta di Lanza (11-6). Il recupero non tarda ad arrivare ma il gap non viene mai ricucito e Ricci tiene a debita distanza i rivali. Il punto della vittoria è di Leòn e fa esplodere la felicità dei Sirmaniaci che cominciano a prenotare la trasferta, sarà un altro esodo verso Casalecchio di Reno
SIR SAFETY CONAD PERUGIA – KIOENE PADOVA = 3-1
(25-22, 25-18, 23-25, 25-19)
PERUGIA: Leòn 24, Atanasijevic 14, Podrascanin 10, Ricci 8, Lanza 6, De Cecco 1, Colaci (L), Galassi 1, Seif 1, Hoag, Della Lunga, Piccinelli. N.E. – Hoogendoorn, Bucciarelli. All. Lorenzo Bernardi e Carmine Fontana.
PADOVA: Louati 15, Torres 14, Cirovic 9, Polo 7, Volpato 4, Travica 2, Danani La Fuente (L1), Premovic, Cottarelli. N.E. – Barnes, Lazzaretto, Sperandio, Bassanello (L2). All. Valerio Baldovin e Jacopo Cuttini.
Arbitri: Gianluca Cappello (SR) ed Umberto Zanussi (TV).
NOTE – Spettatori 2’910.
Durata dei set: 25’, 26’, 26’, 24’.
Arbitri – Gianluca Cappello (SR) ed Umberto Zanussi (TV).
SIR (b.s. 28, v. 7, muri 8, errori 6).
KIOENE (b.s. 23, v. 8, muri 2, errori 10).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 23, 2019 22:30