Perugia e Civitanova Marche vogliono capire chi può sognare

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 11, 2019 08:00
Safety Conad Perugia Sir (campo)

un momento della gara d’andata con esultanza nel campo della Sir Safety Conad Perugia (foto Michele Benda)

Nuovo scontro tra titani sabato 12 gennaio per la Sir Safety Conad Perugia che continua a catalizzare le attenzioni della superlega maschile. L’anticipo di un giorno si è reso necessario per consentire ai bianconeri di poter preparare decorosamente la trasferta di champions league che si giocherà martedì in Turchia ad Izmir. Nella quarta giornata di ritorno della massima categoria italiana (in diretta tv alle ore 18 su Rai Sport) arriva lo scontro casalingo con l’acerrima nemica degli ultimi anni, quella Cucine Lube Civitanova che ha operato di recente degli innesti per cercare di mantenere vive le sue ambizioni dopo qualche passo falso imprevisto. I block-devils ne hanno fatto uno in più ma restano avanti di un punto in classifica. Le due rivali, favoritissime alla vigilia di stagione, in questo momento risultano inseguitrici di una sorprendente Trento, per una fotografia del campionato alla quale calza a pennello il famoso proverbio “tra i due litiganti il terzo gode”. Entrambe sono decise a recuperare il terreno perso ma sanno che il compito che li attende è davvero arduo. Lo spettacolo offerto sarà grande per i circa quattromila che sono riusciti ad accaparrarsi il biglietto per essere sugli spalti del Pala-Barton. Gli uomini di coach Lorenzo Bernardi sono chiamati a rialzare le loro quotazioni dopo aver perso la vetta della classifica, inimmaginabile per loro subire una seconda sconfitta consecutiva, evento che non si verifica da quasi due anni. L’ultima doppietta negativa dei bianconeri è infatti collocata tra la fine di gennaio e l’inizio di febbraio del 2017 quando si registrarono le sconfitte consecutive con Modena e Civitanova Marche, fu anche l’unica che venne incassata dai perugini con il Lollo nazionale in panchina. Per scongiurare questa ipotesi ci vorrà tutta la precisione del libero Massimo Colaci, assente nello scontro d’andata, e la lucidità del regista Luciano De Cecco, faro illuminante del gioco umbro. Il dubbio unico dei padroni di casa sarà quello di chi far partire titolare tra Gianluca Galassi e Fabio Ricci che al centro hanno disputato un numero quasi uguale di partite. Ritorna da avversario nel palasport che lo vide protagonista una quindicina di anni fa, sponda Perugia Volley, l’allenatore Ferdinando De Giorgi chiamato per dare una sterzata al team dei cucinieri. Tra gli ospiti dovrebbero essere tutti presenti, il vigilato speciale è l’opposto bulgaro Tsvetan Sokolov mentre il punto debole potrebbe essere individuato nella ricezione. La numerosa disponibilità di atleti in organico pone allo staff tecnico l’imbarazzo della scelta con l’incognita relativa all’utilizzo degli italiani e degli stranieri in campo, l’innesto dello schiacciatore Jiri Kovar potrebbe favorire l’inserimento del centrale Dragan Stankovic. Tra gli ex della partita, tutti dalla parte umbra, c’è il centrale Fabio Ricci ed il centrale Marko Podrascanin. L’album dei precedenti è il più ricco che hanno i perugini nel torneo tricolore, sono trentaquattro i duelli già effettuati con diciassette vittorie per parte. Arbitri: Daniele Rapisarda (UD) ed Alessandro Tanasi (SR). Probabili titolari Perugia: De Cecco in regia ed Atanasijevic a chiudere la diagonale di posto-due, Podrascanin e Galassi al centro, Leòn e Lanza schiacciatori, Colaci libero. Possibile assetto Civitanova Marche: ad alzare Mossa de Rezende, opposto Sokolov, in zona-tre Cester e Simon, di banda Juantorena e Leal, libero Balaso.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 11, 2019 08:00