Dore Della Lunga: «Perugia ha fatto un test utile per il futuro»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Febbraio 28, 2019 10:00
Della Lunga Dore

Dore Della Lunga (foto Michele Benda)

La Sir Colussi Sicoma Perugia manda in archivio la fase a gironi della champions league, ottenendo una qualificazione di autorità che la proietta tra le sicure protagoniste dei play-off nella massima competizione continentale per club. Una vittoria che ha avuto il marchio dell’opposto olandese Sjoerd Hoogendoorn eletto miglior giocatore della partita: «Izmir è una buona squadra, seconda in classifica nel campionato turno. Peccato non aver vinto tre a zero ma abbiamo avuto la possibilità di stare in campo quattro set e questo non è male. Abbiamo giocato bene e sono contento che tutti noi giocatori abbiamo potuto provare le sensazioni del campo. È la prima volta che parto da titolare e sono soddisfatto di aver avuto questa opportunità, devo ringraziare i compagni e specie De Cecco che all’inizio mi ha lasciato attaccare contro muro a uno. Ovviamente so di avere davanti Atanasijevic che è più forte di me ma se ci sono occasioni per giocare sono contento di sfruttarle». Ottima prestazione anche per lo schiacciatore canadese Nicholas Hoag che ha chiuso con un eloquente 73% in attacco: «Abbiamo giocato bene stasera. Abbiamo fatto pochi errori e abbiamo mostrato la nostra capacità tecnica. Non era una partita che potevamo perdere conoscendo le nostre capacità». Venerdì primo marzo alle ore 13, dopo il sorteggio che avverrà in Lussemburgo, nella sede della Cev, si conoscerà il percorso dei play-off che dai quarti di finale porta a Berlino. Il tecnico Lorenzo Bernardi non ha preferenze: «A questo punto tutte le squadre sono temibili, vedremo chi ci toccherà di affrontare. Avevamo stilato un programma da qui alla fine della stagione regolare e avevamo previsto di tenere a riposo alcuni atleti che hanno qualche problemino e per altri un impiego parziale. È stata una partita positiva, risposte buone da quelli che non hanno il ritmo gara, una cosa è allenarsi e un’altra è giocare da parte di tutti, dobbiamo migliorare a muro, prendiamo troppi mani e fuori, è stata forse la nota dolente di questa partita». Due le urne dalle quali saranno sorteggiati gli abbinamenti, su di una le quattro migliori prime classificate: le italiane Perugia e Civitanova Marche, nonché le russe Kazan e San Pietroburgo. Sull’altra ci saranno le polacche Danzica e Belchatow, la francese Chaumont, e la russa Mosca. Bisogna tenere presente che negli abbinamenti dei quarti di finale le squadre non potranno giocare con avversarie già incontrate nel girone, ossia Perugia non può affrontare Mosca e San Pietroburgo non può affrontare Chaumont. L’unica certezza è che i bianconeri giocheranno la gara d’andata dei quarti in trasferta (a metà marzo) e la gara di ritorno in casa (la settimana successiva), usufruendo del piccolo vantaggio di giocare in casa l’eventuale golden-set in caso di una vittoria a testa. Così lo schiacciatore Dore Della Lunga al proposito: «Vedremo contro chi giocheremo, non conosco molto le squadre avversarie e dunque una vale l’altra, l’importante è che noi riusciamo ad esprimerci al massimo. Mercoledì era importante vincere e fare dunque un buon allenamento contro un avversario valido. Abbiamo ritrovato la tensione del campo che è diverso da quella che si prova in allenamento, sarà una cosa che penso ci sarà utile nel caso dobbiamo entrare in campo in futuro». Come già detto i sorteggi potranno essere seguiti in diretta su Eurovolley.tv e sulla pagina facebook ufficiale della Cev Champions League. Dopo aver scoperto i quarti di finale, ci saranno sorteggi successivi per determinare chi giocherà in casa o in trasferta nelle semifinali in programma ad aprile (questione di fortuna). La super-finale si terrà il 18 maggio in Germania nella spettacolare Max-Schmeling-Halle di Berlino.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Febbraio 28, 2019 10:00
Write a comment

No Comments

No Comments Yet!

Let me tell You a sad story ! There are no comments yet, but You can be first one to comment this article.

Write a comment
View comments

Write a comment

<