Lorenzo Bernardi: «Questa Perugia squadra non molla mai»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Febbraio 11, 2019 08:30
Bernardi Lorenzo (esulta)

la felicità di Lorenzo Bernardi

Lorenzo Bernardi è nato a Trento il giorno 11 agosto 1968. Ha iniziato a giocare nella sua città e sino ai primi anni ’80 ha rivestito il ruolo di palleggiatore, ha debuttato nella massima categoria italiana nel 1984 ed è stato trasformato in schiacciatore l’anno successivo, una intuizione che si è rivelata azzeccata. La sua carriera è stata costellata di successi, con il club ha vinto nove volte lo scudetto, cinque volte la coppa Italia e tre volte la supercoppa italiana; in campo internazionale ha vinto quattro coppe dei campioni, quattro coppe Cev, due coppe delle coppe e due supercoppe europee. Con la maglia della nazionale azzurra vanta 306 presenze nelle quali ha conquistato cinque world league, tre europei, due mondiali, una world top four, un goodwill games, una gran champions cup ed una coppa del mondo. È stato eletto nel 2001 miglior giocatore del XX secolo assieme allo statunitense Karch Kiraly. Ha giocato poi sino all’età di quarantuno anni chiudendo la carriera a Cles, vicino casa, giocando anche contro la Sir quando era in serie B1. Ha iniziato la carriera in panchina nel 2009 come allenatore della nazionale italiana ed ha vinto i giochi del Mediterraneo. Ha poi avuto esperienze poco fortunate nel campionato italiano ed ha scelto di fare esperienze all’estero, prima in Polonia e poi in Turchia dove, alla guida di Ankara, vince una coppa di Turchia, un campionato turco ed una supercoppa turca. L’11 novembre 2016 viene chiamato a sostituire Kovac alla guida di Perugia e con lui arrivano le prime vittorie del club bianconero, una supercoppa italiana, una coppa Italia ed uno scudetto tricolore. Quello conquistato ieri è il quarto titolo che finisce nella bacheca degli umbri, e tutti portano la sua firma. Non trattiene l’emozione mister secolo a fine partita dopo la grande rimonta: «Questa squadra non molla mai, è nel suo dna. Sono orgoglioso dei ragazzi e di aver trasmesso loro questa forza. Siamo sempre in debito nei confronti dei nostri sostenitori. Questa gente ama Perugia e non critica mai quando le cose non vanno bene ma sono sempre pronti a sostenere la squadra. Loro meritano questo titolo più di tutti. Ora proviamo a vincere anche qualcos’altro…».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Febbraio 11, 2019 08:30