Perugia-Modena: torna il duello in coppa Italia

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Febbraio 8, 2019 12:00
De Cecco Luciano (alza)

il regista Luciano De Cecco (foto Michele Benda)

L’assalto alla coppa Italia entra nel vivo e la Sir Safety Conad Perugia prova oggi pomeriggio a compiere un passo decisivo nella semifinale che sarà trasmessa in diretta televisiva su Rai Sport alle ore 15,30 e nella quale si opporrà alla nemica giurata Leo Shoes Azimut Modena. Tanti i tifosi presenti a bordo campo per sostenere i block-devils, oltre settecento le persone che si sposteranno dall’Umbria, tanti gli sportivi che affronteranno il viaggio per avere l’opportunità di seguire la gara da bordo campo. Gli uomini del presidente Sirci sfidano una delle squadre più blasonate del panorama nazionale, capace di conquistare la coccarda tricolore già dodici volte nella sua storia, ma lo faranno consapevoli che in questa stagione l’hanno battuta due volte su due. Concentrato e fiducioso torna a Bologna dove vinse il suo primo scudetto da giocatore nel 1986 coach Lorenzo Bernardi che vanta relazioni con tutte e quattro le piazze che si giocano la coppa Italia: allena Perugia, è nato a Trento ed ha giocato a Modena e a Macerata: «Una favorita non c’è in questa finale, è vero che noi abbiamo lo scudetto sul petto, ma abbiamo cambiato molto la squadra, mai come stavolta mi sembra che la finale sia equilibrata. Veniamo dalla vittoria in casa di Modena, ma credo che rischiamo di più noi, ho sempre detto che è più difficile gestire una vittoria che una sconfitta. Vincere al Pala-Panini è stato importante, ma stavolta sarà tutta un’altra storia». La squadra ha ribadito più volte che la sua squadra è consapevole della propria forza e dei propri difetti, di certo però ci sono giocatori che hanno maggior confidenza con questo tipo di appuntamenti e questi sono il libero Massimo Colaci che ha vinto il trofeo tre volte e lo schiacciatore Filippo Lanza che ha alzato la coppa al cielo in due occasioni. Il team del tecnico Julio Velasco avrà il dente avvelenato per la sconfitta subita domenica scorsa e, memore di essere l’unica squadra ad aver vinto qualcosa sino ad oggi (supercoppa), scenderà in campo per aggredire fina dal primo minuto con lo schiacciatore sloveno Tine Urnaut ed il centrale statunitense Maxwell Holt a rappresentare i pericoli principale. Così il capitano bianconero Luciano De Cecco alla vigilia: «Essere a Bologna è un bel traguardo, due anni fa non ci eravamo qualificati per arrivare in questo palasport. Le nostre aspettative per questa competizione sono come sempre molto alte. Siamo consapevoli che dovremo dare il massimo per provare a riconquistare la coppa. Sarà molto difficile, ma ci siamo e ci proviamo. Modena è una rivale molto dura, la vittoria di domenica in campionato non conta nulla, questa è una partita secca e sarà molto difficile, molto combattuta, con molta tensione e credo un bello spettacolo. Noi metteremo tutto quello che abbiamo per arrivare a giocarci domenica il titolo». Chi si aggiudicherà il match andrà a sfidare in finale la vincente tra Trento e Civitanova Marche. Probabile sestetto Perugia: De Cecco in regia, Atanasijevic opposto, Podrascanin e Ricci al centro, Leòn e Lanza schiacciatori, Colaci libero. Possibile assetto Trento: ad alzare Christenson in diagonale con Zaytsev, in posto-tre Holt ed Anzani, attaccanti di banda Bednorz ed Urnaut, libero Rossini. Gli arbitri della partita saranno designati nella riunione tecnica, sei i fischietti che potrebbero dirigere l’incontro, il designatore si è affidato ad una formazione che annovera: Stefano Cesare (RM), Dominga Lot (TV), Andrea Puecher (PD), Daniele Rapisarda (UD), Simone Santi (PG) ed Ilaria Vagni (PG).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Febbraio 8, 2019 12:00
Write a comment

No Comments

No Comments Yet!

Let me tell You a sad story ! There are no comments yet, but You can be first one to comment this article.

Write a comment
View comments

Write a comment

<