Spoleto: il quarto posto è ora l’obiettivo minimo

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Febbraio 14, 2019 11:00
Festi Roberto (rete)

Roberto Festi (foto Cristian Sordini)

Dopo la pausa per la coppa Italia di serie A2 maschile per la Monini Spoleto torna il campionato con un impegno subito ostico, obiettivo difendere il quarto posto dall’assalto delle inseguitrici, due i punti di margine lasciati in eredità dalla gestione Monti che dovranno essere ora amministrati bene. La prossima avversaria è Lagonegro che risulta staccata di cinque lunghezze e che arriverà in Umbria decisa a far bottino pieno per tornare a tutti gli effetti in corsa per i play-off. Oltre che alla determinazione dei lucani, gli oleari dovranno prestare attenzione alla discreta caratura tecnica dei rivali. La squadra gialloblu ha esaurito tutti i bonus e non può permettersi più il benché minimo passo falso se vuole tenere dietro Livorno e Potenza Picena che sono solo a due punti. Ulteriore fardello psicologico per il collettivo della presidente Mari potrebbe essere costituito dalla formula di questa stagione, non centrare i play-off significherebbe precipitare nel girone infernale degli spareggi salvezza dove sedici squadre (quelle dalla quinta alla dodicesima piazza di ciascuno dei due gironi) si contenderanno gli unici due posti residui per conservare la categoria, tutte le altre quattordici infatti saranno retrocesse nella futura A3. Obbligo di vittoria a tutti costi quindi, se non si vuole vanificare tutti gli sforzi fatti negli ultimi tre anni. La curiosità è forte per vedere quali saranno le scelte di coach Tardioli dopo due settimane di allenamento, sia quelle in cabina di regia dove Costanzi ha dimostrato di valere quanto Zoppellari, sia quelle al centro dove potrebbe essere preso in maggior considerazione Festi come alternativa ad Aguenier e Zamagni, ma soprattutto in banda, dove sinora sono stati avvicendati Rosso, Fedrizzi, Ottaviani e Mariano.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Febbraio 14, 2019 11:00