Spoleto liquida in tre set Lagonegro

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Febbraio 17, 2019 22:30
Zamagni Matteo (attacco)

Monini Spoleto in attacco col centrale Matteo Zamagni (foto Cristian Sordini)

La Monini Spoleto infila un successo pieno davanti al suo pubblico e riprende la marcia in serie A2 maschile. Non poteva essere migliore l’esordio in panchina di coach Tardioli contro la Geosat Geovertical Lagonegro. Le scelte degli oleari ricadono su Mariano ed Ottaviani che partono titolari, mentre gli ospiti rinunciano non solo a Boswinkel ma anche a Del Vecchio e schierano Barreto e Maiorana. Il set iniziale rimane in bilico a lungo (16-17), Mariano a rete si fa valere (23-19), Zamagni fissa il punteggio dell’uno a zero. Alla ripresa l’attacco di Padura Diaz opera il primo allungo (6-2), a muro è invece Aguenier a far sentire il suo spessore (16-10), i lucani non disperano e tornano sotto, ma l’ottima gestione dei video-check riesce ad evitare l’aggancio e Zamagni rincara la dose. Nel terzo parziale gli ospiti inseriscono Di Coste, un ispiratissimo Ottaviani permette di prendere il comando (11-7), Aguenier e Zamagni toccano tutti i palloni e mantengono il gap inalterato (19-14), la progressione non si arresta sino al punto della vittoria spoletina.
MONINI SPOLETO – GEOSAT GEOVERTICAL LAGONEGRO = 3-0
(25-20, 25-20, 25-18)
SPOLETO: Padura Diaz 17, Zamagni 12, Aguenier 12, Mariano 10, Ottaviani 8, Zoppellari 1, Santucci (L1), Di Renzo (L2). N.E. – Fedrizzi, Segoni, Costanzi, Katalan, Festi, Rosso. All. Francesco Tardioli.
LAGONEGRO: Maiorana 9, Barreto 9, Marra 7, Galabinov 5, Calonico 5, Pedron 2, Sardanelli (L1), Di Coste 1, Fortunato (L2). N.E. – Turano, Maccabruni. All. Paolo Falabella.
Arbitri: Alberto Dell’Orso ed Alessandro Somansino.
MONINI (b.s. 11, v. 5, muri 15, errori 9).
GEOSAT (b.s. 11, v. 2, muri 4, errori 4).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Febbraio 17, 2019 22:30
Write a comment

No Comments

No Comments Yet!

Let me tell You a sad story ! There are no comments yet, but You can be first one to comment this article.

Write a comment
View comments

Write a comment

<