Super Perugia, le donne stendono l’ambiziosa Caserta

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Febbraio 16, 2019 22:30
Pascucci Giulia (attacco)

Bartoccini Gioiellerie Perugia in attacco con la schiacciatrice Giulia Pascucci (foto Maurizio Lollini)

Non si ferma la Bartoccini Gioiellerie Perugia che nell’anticipo di serie A2 femminile continua a convincere. Le magliette nere tra le mura amiche hanno imposto il ritmo alla Golden Tulip Volalto Caserta sfoggiando un atteggiamento ideale prima ancora che una grande capacità tecnica. La bella prestazione è parsa figlia dell’ottima unità di squadra e di una mirabolante lucidità nella gestione del gruppo che ha finito per premiare le scelte azzeccate. Le ospiti scendono in campo con il loro consolidato sestetto e le padrone di casa rispondono schierando il rivisitato assetto che prevede tra le titolari la centrale Kotlar, il modulo pare funzionare anche se il primo break è opera di Melli (sette volte a segno) che porta sul 7-10. Il nervosismo affiora in maniera prepotente sulle decisioni avverse della coppia arbitrale che vengono fortemente contestate e che aumentano il distacco (10-15). La reazione parte da Smirnova che piazza una serie terribile e riporta in asse il punteggio (16-16). È la ex Repice a spingere nuovamente avanti di quattro le casertane ma Pascucci rimonta (21-22). Qui finisce la carica però e l’uno a zero arriva dal muro di Dalia. Alla ripresa il turno di servizio di Cella scrive subito un terribile 0-6. Le perugine si rimboccano le maniche con pazienza e convinzione e cominciano a macinare punti con Smirnova (altre otto volte a segno), stavolta i nuovi episodi arbitrali ampiamente criticati non scompongono la squadra che produce un’accelerazione sconcertante con capitan Pietrelli e ribalta il punteggio (19-15). Nel finale è Pascucci a salire in cattedra e firmare il pareggio. Nel terzo frangente si avanza a braccetto per un po’ (8-8). Qui le gioielliere scavano il solco con la regia illuminata di Demichelis che produce lo strappo (16-11). Tra le ospiti comincia una serie di sostituzioni che non serviranno a molto Fucka, Giugovaz e Trevisiol danno riposo alle titolari ma il gap è enorme (22-12). Il punto del due ad uno è di Kotlar. Il quarto periodo si mette subito bene per le ragazze del presidente Bartoccini (6-3). Bruno è un orologio in seconda linea e davanti ci pensa sempre Smirnova a mettere giù punti pesanti (16-6). C’è da attendere poco per il punto della vittoria che viene siglato da capitan Pietrelli.
BARTOCCINI GIOIELLERIE PERUGIA – GOLDEN TULIP VOLALTO CASERTA = 3-1
(21-25, 25-20, 25-15, 25-13)
PERUGIA: Smirnova 25, Pascucci 17, Pietrelli 15, Casillo 10, Kotlar 5, Demichelis 4, Bruno (L1). N.E. – Donà, Bigini, Gierek, Fastellini, Santibacci (L2). All. Fabio Bovari e Daniele Panfili.
CASERTA: Melli 18, Matuszkova 9, Dalia 7, Frigo 6, Cella 4, Repice 4, Ghilardi (L1), Fucka 2, Giugovaz 1, Maggipinto, Trevisiol. All. Marco Bracci e Tommaso Barbato.
Arbitri: Giovanni Giorgianni (ME) e Giovanni Ciaccio (PA).
BARTOCCINI (b.s. 6, v. 3, muri 6, errori 16).
VOLALTO (b.s. 6, v. 1, muri 8, errori 15).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Febbraio 16, 2019 22:30
Write a comment

No Comments

No Comments Yet!

Let me tell You a sad story ! There are no comments yet, but You can be first one to comment this article.

Write a comment
View comments

Write a comment

<