Perugia, gli uomini passano indenni a Ravenna

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Marzo 3, 2019 21:30
Lanza Filippo (attacco)

Sir Safety Conad Perugia in attacco con lo schiacciatore Filippo Lanza (foto Michele Benda)

Buona prova della Sir Safety Conad Perugia che non si distrae e guadagna altri tre punti utili a restare in testa alla classifica della superlega maschile. Vittoria per tre a zero contro una Consar Ravenna che ha giocato tutte le sue carte per insidiare i campioni d’Italia, ostentando un solido muro. Tra i block-devils ha brillato il cubano Wilfredo Leòn eletto miglior giocatore della gara con un eloquente 75% in attacco. dovuto sopperire ancora all’assenza di Ricci insistendo sulla variazione di assetto. La chiave del match alla fine è stata la fase-punto dove i bianconeri hanno raccolto le maggiori soddisfazioni mentre come al solito il fuoriclasse Wilfredo Leòn si è meritato la palma di migliore in campo con un finale di secondo set da incorniciare. Buona gara anche per Filippo Lanza che ha festeggiato in campo il suo ventottesimo compleanno. Una vittoria quella dei bianconeri che tiene a distanza le dirette inseguitrici Trento e Civitanova Marche che non perdono un colpo. In avvio è la battuta di Atanasijevic a sbloccare ma Rychlicki va a segno e resta in scia (5-7), sale in cattedra Leòn che scava il solco (9-16), i tentativi di buona volontà dei romagnoli per rientrare non bastano (17-23), De Cecco firma al vantaggio. Alla ripresa c’è ancor più equilibrio con i padroni di casa che riescono a mettere il naso avanti (12-11), Lanza va a segno e Poglajen risponde per le rime (21-22), Atanasijevic guadagna due palle-set, la seconda è quella buona con Leòn rincara la dose. Nel terzo parziale Raffaelli ed Atanasijevic vengono presi come riferimenti lasciando incertezza nel punteggio (13-13), un Colaci sempre puntuale in seconda linea permette di aumentare le distanze (19-22), il colpo di coda dei ravennati tiene il fiato sul collo ma la pipe di Leòn fa scorrere i titoli di coda.
CONSAR RAVENNA – SIR SAFETY CONAD PERUGIA = 0-3
(19-25, 23-25, 22-25)
RAVENNA: Rychlicki 13, Raffaelli 7, Russo 7, Poglajen 5, Verhees 4, Saitta 3, Goi (L1), Argenta, Di Tommaso. N.E. – Elia, Smidl, Marchini, Maretti, Baroni (L2). All. Gianluca Graziosi ed Alessandro Greco.
PERUGIA: Leòn 20, Atanasijevic 13, Lanza 9, Podrascanin 7, Ricci 3, De Cecco 3, Colaci (L), Hoag, Piccinelli, Della Lunga. N.E. – Seif, Galassi, Hoogendoorn. All. Lorenzo Bernardi e Carmine Fontana.
Arbitri: Massimo Florian (TV) ed Andrea Pozzato (BZ).
CONSAR (b.s. 10, v. 4, muri 9, errori 10).
SIR (b.s. 19, v. 6, muri 2, errori 6).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Marzo 3, 2019 21:30