Perugia prova a centrare una doppietta storica

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Marzo 26, 2019 12:00
Bernardi-Leòn

Lorenzo Bernardi e Wilfredo Leòn (foto Michele Benda)

Per il secondo anno consecutivo la Sir Safety Conad Perugia ha vinto la stagione regolare (2018 e 2019), un’impresa riuscita in precedenza a Civitanova Marche nel biennio (2016 e 2017) e ancor prima a Trento che addirittura è riuscita a fare un poker (2010, 2011, 2012 e 2013) e Treviso (1999 e 2000). Di contro il miglior piazzamento al termine del girone di ritorno e dunque la testa di serie migliore nei play-off non è corrisposta sempre all’accoppiata con lo scudetto. Quella presente sarà la trentottesima edizione dei play-off, nei trentasette precedenti sono diciassette le volte in cui la squadra prima classificata in regular season ha poi vinto il tricolore. In undici occasioni è stata la seconda classificata a vincere lo scudetto, sette le volte in cui è stata la terza classificata a festeggiare, è accaduto addirittura una che sia stata la quarta classificata (nel 2002) ed una volta la quinta classificata (nel 2009) a trionfare. Per capire poi quanto sia difficile ripetersi basta guardare la storia del campionato italiano dove per trovare l’ultima squadra a cui è riuscito vincere uno scudetto dopo l’altro bisogna scomodare Treviso (2003, 2004 e 2005) e ancor prima (1998 e 1999); nonché Parma (1992 e 1993) e (1982 e 1983), ed infine Modena (1986, 1987, 1988 e 1989). A ricordare che bisogna tenere a freno i facili entusiasmi ci pensa sempre il tecnico Lorenzo Bernardi (nella foto) che ha detto: «Se mai ce ne fosse stato bisogno ecco la conferma. Un giocatore solo, stiamo parlando del giocatore di basket più forte al mondo, non può vincere da solo. Mentre un fuoriclasse all’interno di una grande squadra può diventare un extra terrestre. I Los Angels Lakers sono fuori dai play-off». Il riferimento a Lebron James richiama immediatamente il paragone a Wilfredo Leòn che tutti in questo momento stanno osannando come giocatore capace di fare la differenza da solo. Si sono infatti versati fiumi d’inchiostro per decantare le sue qualità, specie quelle al servizio dove ha ottenuto 94 ace, che superano i cento se si considerano anche le competizioni di supercoppa e coppa Italia. Meglio di lui ha fatto solo il bulgaro Ljubomir Ganev a cui appartiene record per il campionato italiano con 108 punti nella stagione regolare 1991-1992. Ad accomunare i due fuoriclasse della pallavolo c’è il fatto che entrambi hanno espresso questo rendimento a gran beneficio degli sportivi umbri, e pure nello stesso palasport dato che l’allora Venturi Spoleto giocava al Pala-Evangelisti. Il dato è comunque eclatante, anche perché il terzo miglior risultato di sempre è del perugino Andrea Sartoretti (soprannominato SartorAce) che conquistò 72 battute vincenti nell’annata 1997-1998.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Marzo 26, 2019 12:00