Una Perugia a corrente alternata batte al tie-break Chaumont

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Marzo 14, 2019 22:53
Seif-Ricci-Lanza (muro)

Sir Colussi Sicoma Perugia a muro con Jonah Seif, Fabio Ricci e Filippo Lanza

Il primo dei due atti previsti nel quarto di finale della parte alta del tabellone sorride alla formazione della Sir Colussi Sicoma Perugia. La squadra dei block-devils non tradisce in champions league ma per mettere sotto scacco la Chaumont Vb 52 Hm ci vogliono cinque set. A bombardare il campo nemico sono stati stavolta Atanasijevic e Lanza che hanno dato un saggio della loro potenza, ma anche Ricci ha mostrato ciò di cui è capace creando disordine nella retroguardia avversaria mentre Leòn ha faticato più del solito. Archiviata dunque la prima pratica positivamente ma di fatto il passaggio del turno è ancora apertissimo e si risolverà nella gara di ritorno prevista per mercoledì 20 marzo a campi invertiti. Un risultato che mantiene alto l’ottimismo nel clan bianconero, consapevole comunque che non può sbagliare. Gli ospiti partono meglio dei rivali e provano a strappare ma poi compiono errori ed i francesi mettono per la prima volta il naso avanti sul 14-13. Sono le ricezioni l’ago della bilancia, quelle perugine sono approssimative e complicano la vita all’attacco finendo per tenere in vita gli avversari (20-20). Entrano Hoag in seconda linea e Seif a rete e sono proprio loro a lanciare lo sprint con buone battute ed un muro che portano sul 20-24, a chiudere è Lanza (miglior realizzatore del primo set con quattro punti personali). Alla ripresa la resistenza dei padroni di casa dura sino al 7-7. Qui inizia la progressione che con Atanasijevic in battuta diventa consistente (8-13). Cambiano regia i transalpini gettando nella mischia Repak, ma la rimonta avviene per colpa di un calo di attenzione dei bianconeri che regalano diversi punti gratuiti (20-21). Con un guizzo di Podrascanin i perugini guadagno tre palle del possibile raddoppio, ma Geiler le annulla tutte e consente il sorpasso (25-24). Ai vantaggi ci sono sei palle del pareggio che arriva su errore degli umbri. Nella terza frazione l’equilibrio viene spezzato in favore dei locali che  approfittano della nebbia nel quadrato italiano per scavare il solco (19-12). Bernardi getta nella mischia Seif ed Hoogendoorn ma è tutto inutile, l’atteggiamento è sbagliato e Chaumont guadagna il due a uno. Il quarto periodo comincia bene con Leòn che picchia duro (2-6). Il margine è mantenuto con una certa facilità per merito di un muro (dieci palle a terra) che trova finalmente consistenza (10-16). Ricci e Lanza sono incontenibili ed è proprio quest’ultimo a rimandare la sentenza. Al tie-break Perugia ha ancora energie (2-6). Atanasijevic ci mette tutta la grinta ma dall’altra parte Geiler non demorde e ribalta (11-10). Atanasijevic ci mette tutta la grinta ma dall’altra parte Geiler non demorde e ribalta (11-10). Si arriva in volta e determinante è un muro di Atanasijevic che propizia la vittoria.
CHAUMONT VB 52 HM – SIR COLUSSI SICOMA PERUGIA = 2-3
(21-25, 31-29, 25-17, 19-25, 14-16)
CHAUMONT: Winkelmuller 18, Atanasov 13, Geiler 13, Averill 10, Fernandez Valcarcel 9, Saeta 2, Bann (L1), Patak 6, West 1, Rodriguez 1, Repak. N.E. – Ben Tara, Morillont (L2). All. Silvano Prandi e Ludovic Kupiec.
PERUGIA: Atanasijevic 21, Lanza 18, Ricci 15, Leòn 15, Podrascanin 10, De Cecco 1, Colaci (L1), Seif 1, Hoogendoorn 1, Hoag, Della Lunga. N.E. – Berger, Galassi, Piccinelli (L2). All. Lorenzo Bernardi e Carmine Fontana.
NOTE – Spettatori 1’652.
Durata dei set: 29’, 32’, 23’, 24’, 20’.
Arbitri – Vladimir Oleynik (RUS) e Yuri Bakunovich (BLR).
HM (b.s. 17, v. 6, muri 9, errori 12).
SIR (b.s. 26, v. 6, muri 18, errori 11).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Marzo 14, 2019 22:53