Una Perugia lucida e concreta stronca Padova

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Marzo 9, 2019 19:30
Atanasijevic-Ricci (muro)

Sir Safety Conad Perugia a muro con Aleksandar Atanasijevic e Fabio Ricci (foto Michele Benda)

Un sabato di pallavolo positivo per la Sir Safety Conad Perugia che nella superlega maschile miete un’altra vittima e guadagna tre punti. Il duello casalingo non ha riservato sorprese stavolta ai tifosi a bordo campo e al popolo della televisione che ha potuto seguirlo in diretta. La velleitaria Kioene Padova è riuscita ad esprimersi bene al cospetto della capolista ma non è riuscita a ripetere lo scherzetto dell’andata ed ha rimediato una severa lezione. I campioni d’Italia ostentano un gioco concreto mantenendo ritmi elevati con il supporto della battuta che scava il solco in più momenti. La prestazione dei veneti è caparbia e la squadra si batte fino alla fine rendendo complicato il lavoro altrui, anche se alla fine deve cedere. Ha pesato nell’economia della partita la grande prova a muro degli ospiti che hanno reso la gara più spettacolare mettendo a terra dieci palloni. Inizialmente c’è qualche problema ad incidere con gli ospiti che rendono subito tre muri (3-4), Ci vuole pazienza ed un buon Atanasijevic (sei palle a terra) per trovare il primo allungo che porta sul 16-13. La ricezione dei locali gira meglio dei rivali e l’ace di Lanza porta avanti uno a zero. Alla ripresa l’inerzia viene spezzata immediatamente dalla battuta umbra, prima Leòn con due ace e poi De Cecco con uno propiziano il primo allungo (8-4). I patavini gettano nella mischia Barnes in luogo di Cirovic ma in attacco i perugini non trovano resistenza (17-12). Il raddoppio è inevitabile ed arriva su primo tempo di Ricci, miglior realizzatore del set con sei colpi vincenti). Nel terzo frangente c’è equilibrio sino al 10-10, i veneti non vogliono regalare nulla e riescono a scalfire con maggior costanza portandosi a condurre con i muri di Polo (13-17). Il recupero è lanciato da Leòn ed Atanasijevic accorcia con un ace (19-20), finale incandescente con Leòn che pesca dal cilindro altri tre ace che valgono il sorpasso (23-21). A far scorrere i titoli di coda è Lanza che approfitta di una palla vagante per chiudere. Vince Perugia.
SIR SAFETY CONAD PERUGIA – KIOENE PADOVA = 3-0
(25-19, 25-18, 25-22)
PERUGIA: Leòn 21, Atanasijevic 15, Lanza 8, Ricci 6, Podrascanin 4, De Cecco 2, Colaci (L1), Seif, Della Lunga, Hoag, Piccinelli. N.E. – Hoogendoorn, Galassi. All. Lorenzo Bernardi e Carmine Fontana.
PADOVA: Torres 11, Polo 9, Louati 8, Volpato 6, Cirovic 3, Travica 2, Danani La Fuente (L1), Barnes 3, Cottarelli. N.E. – Lazzaretto, Premovic, Sperandio, Bassanello (L2). All. Valerio Baldovin e Jacopo Cuttini.
Arbitri: Bruno Frapiccini (AN) e Giuseppe Curto (GO).
Note – Spettatori 3’354.
Durata dei set: 26’, 26’, 28’.
SIR (b.s. 16, v. 9, muri 5, errori 1).
KIOENE (b.s. 10, v. 2, muri 10, errori 9).

 

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Marzo 9, 2019 19:30