Giada Cecchetto: «Adesso vogliamo il sostegno di Orvieto»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Aprile 9, 2019 11:00
Cecchetto Giada (esulta)

Giada Cecchetto (foto Maurizio Lollini)

Ha colto un risultato da urlo la Zambelli Orvieto che domenica scorsa, per l’ennesima volta, ha dimostrato di essere squadra capace di tutto, di rimediare cocenti delusioni e di regalare strabilianti gioie. Stavolta le tigri gialloverdi hanno fatto un centro straordinario, riuscendo ad espugnare la tana di una Torino che, oltre ad essere meglio piazzata in classifica, non aveva mai perso tra le mura amiche in questa stagione. Le rupestri così si sono rilanciate prepotentemente nella pool promozione della serie A2 femminile che ora, ad una giornata dalla conclusione, mantiene completa incertezza su tutti i verdetti da emettere. Un gran contributo all’ultimo successo lo ha dato la libero Giada Cecchetto autentico cardine della difesa: «Abbiamo giocato un grande match contro Torino dimostrando che, nonostante i momenti di difficoltà incontrati, ci crediamo e ce la stiamo mettendo tutta per entrare nei play-off. È stato un campionato lungo e difficile che, con la nuova formula, ci ha visto scontrare nella seconda parte con cinque squadre di cui quattro occupano le prime quattro posizioni della graduatoria. La nostra è una formazione giovane che a mio parere è cresciuta molto da inizio anno e che avrebbe ancora tanto da dire, sebbene abbia dovuto fare i conti con infortuni e la partenza della nostra straniera che è rientrata in Brasile per un problema alla spalla. Siamo state brave a riadattarci e la partita con Torino ne è stata la prova; abbiamo battuto la terza in classifica in casa sua, dove nessuna squadra aveva mai vinto da inizio anno e dove le avversarie avevano portato via un solo set. Abbiamo dimostrato grande volontà e grande unione gestendo tecnicamente meglio gli errori in attacco, battendo molto bene e conseguentemente permettendoci di organizzare bene il muro a tenere un atteggiamento aggressivo in difensa. A differenza delle altre partite non ci siamo scoraggiate nelle difficoltà e abbiamo lottato fino alla fine portando a casa una vittoria bellissima, fondamentale per il morale». Dopo la penultima giornata la situazione è davvero molto incerta, le orvietane hanno agganciato Mondovì al sesto posto e ottava è Caserta che insegue ad una lunghezza, solo due delle tre in lizza potranno accedere agli spareggi dei play-off. «La strada è quella giusta e da qui ricominciamo la settimana con grande carica in prospettiva della prossima partita che a mio avviso sarà una dura battaglia contro Perugia, capolista che si gioca la promozione diretta in A1, mentre noi dovremo lottare per l’ingresso nei play-off. Sarà un derby umbro di alto livello in cui in entrambe le squadre si giocano molto. Per questo invito gli sportivi di Orvieto a sostenerci nella nostra ultima partita di campionato per darci calore e la giusta energia per affrontare al meglio questa importantissima partita». Grande attesa dunque con gli addetti ai lavori che si stanno mobilitando per non mancare all’appuntamento, a questo proposito il club orvietano specifica che le richieste di accredito dovranno pervenire alla mail ufficiale entro e non oltre giovedì 11 aprile. Tale regola si rende necessaria per poter predisporre al meglio l’area di lavoro a bordo campo in un impianto come il Pala-Papini che non è dotato di attrezzature per poter soddisfare un grande numero di giornalisti. Anche dagli sportivi cominciano a pervenire messaggi alla sede della Zambelli, la dirigenza ricorda che non esiste prevendita e che i biglietti potranno essere acquistati al palasport direttamente domenica nel giorno della gara.
(fonte Zambelli Orvieto)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Aprile 9, 2019 11:00