Gino Sirci: «Ce vole na Perugia ‘gnorante»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Aprile 1, 2019 12:00
Sirci Gino (medaglia)

Gino Sirci (foto Michele Benda)

La seconda fase del campionato è cominciata mostrando quali possono essere le insidie, quasi a fungere da monito per la Sir Safety Conad Perugia che ha preso ancor più consapevolezza delle difficoltà che possono presentarsi. Monza ha avvisato i block-devils con un primo set intenso, costringendo i campioni d’Italia in carica a ricorrere a tutte le sue risorse per scongiurare il peggio. A commentare la prestazione è stato il tecnico Lorenzo Bernardi: «Emo agevolato i concittadini de la famigerata monaca ke enno armasti m’partita l’primo set, dovem pià atto ke to ste partite dipende da noaltre. Adè l’attenzione la spostano a mercoldì, per conto mio sguazzo a l’idea ke c’en l’opportunità de giocà pe la finale contro quigli odiosi de Kazan, tocca mettese n’testa ke enno diversi da anno e noaltri c’emo da fa rispettà, c’en da divertì e giocà sta partita de gusto, devo dì ta me me saria piaciuto m’bon po’ sta n’campo». Il miglior giocatore della partita è stato Massimo Colaci che ha detto: «Partì col piede giusto è ‘ndispensabile, specie to na serie de tre partite. I plaioff en tosti, si sbaglie come tal primo set le battute, le ricezioni e gli attacchi l’capischi da te ke n’nel verso». Il più efficace in fase offensiva è stato Aleksandar Atanasijevic che è apparso sereno: «L’sapemme ke nivon tu qui per facce dannà e s’é visto doppo l’fischio. L’o ditto diverse volte, nun poten permettece de mollà gnente, dovemo da via l’cu… ogni volta». Applaude la squadra bianconera il centrale serbo Marko Podrascanin: «Monza è na squadra parecchio noiosa for de casa, l’sapemme dato ke ta la regular sison c’evon dato la paga n’casa nostra. Dovemo spremece forte come en fatto l’secondo e l’terzo set». Il presidente Gino Sirci conclude alla sua maniera: «Ete visto ke roba? Sem bravi, n’c’è niente da fa! C’emme m’po de tremarella quando emme n’cuminciato, pù em preso coraggio e l’emo asfaltati. Col Kazan però n’basta, si aspetti ke te regalon qualcosa facen notte, tocca fasse n’quattro, en da esse gnoranti parecchio. I vojo da mosco ta quilla medaglia».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Aprile 1, 2019 12:00