Perugia passa di rabbia, Monza va a casa

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Aprile 13, 2019 22:30
DeCecco-Galassi (muro)

Sir Safety Conad Perugia a muro con Luciano De Cecco e Gianluca Galassi (foto Michele Benda)

Era una partita molto difficile, lo testimoniava la tensione palpabile ad inizio gara. Una Sir Safety Conad Perugia delusa dall’eliminazione in campo continentale e con le spalle al muro nella superlega italiana è riuscita a fare propria gara-tre dei quarti di finale nei play-off scudetto e così è avanzata al turno successivo. I block-devils esultano al termine di una lotta che per lunghi tratti è sembrata essere ad armi pari contro una Vero Volley Monza che si è esaltata ed ha mostrato di essere cliente assai scomodo. Gli umbri, che avevano provato un dolore esterno una settimana prima, stavolta tornano ad imporsi e continuano ad alimentare le loro ambizioni tricolori. I brianzoli che avevano vinto il secondo atto della serie, vengono eliminati dalla furia avversaria che si è manifestata in maniera rilevante soprattutto in battuta (undici ace) e a muro (sette punti). La formazione bianconera passa pertanto alla fase successiva, quella delle semifinali scudetto, una serie che si disputa sulla distanza delle cinque partite e che vedrà come avversaria Modena (che si è affermata in due gare su Milano). La gara parte bene per i padroni di casa con un micidiale turno in battuta di Podrascanin (6-1). Non diminuisce la cadenza dei campioni d’Italia mentre i rivali commettono qualche errore (10-2). Qui però si cominciano ad invertire le parti e i brianzoli pian piano ritornano sotto (18-16). Bernardi prova per la prima volta il doppio cambio Berger-Galassi togliendo dal campo Lanza e Podrascanin, si continua a lottare con i lombardi che però sono fallosi al servizio e non riescono a ridurre ulteriormente e pagano lo sforzo (24-19). Tre palle-set sono sprecate, alla quarta ci pensa Ricci a muro a far tirare un sospiro di sollievo incassando il vantaggio. Nel secondo set è equilibrio sino al 7-7. Con Galassi dai nove metri arriva il break (10-7). Leòn sale in cattedra ma Ghafur risponde prontamente ad ogni affondo del cubano e le distanze rimangono immutate (21-18). Un guizzo di Plotnytskyi che raccoglie due ace consecutivi porta all’aggancio (22-22). Sul cambio-palla entra Hoag che lo imita e poi prende una difesa sull’azione finale che viene chiusa ancora da un muro di Ricci che porta al raddoppio. Nel terzo frangente c’è una progressione costante dei perugini che con il fondamentale della battuta prendono il largo, vanno praticamente a segno tutti facendo esaltare lo speaker Cruciani che non si tiene più e stressa le tonsille come non mai (19-12). Bisogna solo attendere l’ultimo punto che viene sempre dal muro, stavolta di De Cecco. Perugia è in semifinale per la sesta volta consecutiva. Terminata la gara, sotto rete, una spiacevole pagina per la pallavolo con Orduna che si è reso protagonista di un brutto gesto sputando ad Atanasijevic e provocando un parapiglia generale che ha avuto la necessità di far intervenire gli uomini della sicurezza per separare gli animi più infuocati.
SIR SAFETY CONAD PERUGIA – VERO VOLLEY MONZA = 3-0
(25-22, 25-22, 25-17)
PERUGIA: Leòn 17, Atanasijevic 11, Ricci 9, De Cecco 3, Podrascanin 2, Lanza, Colaci (L1), Berger 4, Galassi 3, Hoag 1, Piccinelli. N.E. – Hoogendoorn, Seif, Della Lunga (L2). All. Lorenzo Bernardi e Carmine Fontana.
MONZA: Plotnytskyi 14, Ghafour 9, Dzavoronok 5, Yosifov 5, Beretta 3, Orduna 2, Rizzo (L), Botto 2, Arasomwan, Galliani. N.E. – Buti, Buchegger, Calligaro. All. Fabio Soli e Luigi Parisi.
NOTE – Spettatori 3’512.
Durata dei set: 30’, 30’, 29’.
Arbitri – Daniele Rapisarda (UD) e Rossella Piana (MO).
VERO (b.s. 13, v. 11, muri 7, errori 9).
SIR (b.s. 18, v. 5, muri 4, errori 7).


https://www.youtube.com/watch?v=5kOqAdPmd3I

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Aprile 13, 2019 22:30