Spoleto attenta, i quarti sono davvero tosti

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Aprile 4, 2019 09:00
Monini Spoleto (abbraccio)

i giocatori della Monini Spoleto uniti in un abbraccio (foto Cristian Sordini)

La vittoria abbastanza scontata della Monini Spoleto contro Potenza Picena (priva dell’opposto Paoletti e con lo schiacciatore Gozzo schierato centrale) ha fruttato il secondo posto, superando Brescia e Reggio Emilia allo sprint ed ora è di nuovo tempo di play-off in serie A2 maschile. La seconda piazza ottenuta in extremis anche grazie all’avvento di coach Francesco Tardioli in panchina consentirà agli oleari il vantaggio del fattore campo all’esordio e nell’eventuale gara-tre di spareggio dei quarti di finale per la promozione. L’aver evitato Piacenza ha fatto tirare a molti un sospiro di sollievo ma l’avversario che è toccato ai gialloblu non è da tale da poter essere considerato minore. Castellana Grotte, terza nel girone blu, prima dell’ininfluente sconfitta nell’ultima giornata, ha inanellato otto vittorie consecutive, compresi i successi su Bergamo e in trasferta sul campo della capolista Piacenza, un dato che da solo fa capire lo stato di forma dei pugliesi, forse la peggior avversaria che potesse capitare. Il coach Maurizio Castellano, ex spoletino ai tempi della Venturi, schiera un mix di giovani quali il palleggiatore Longo, il libero Battista e il centro Gargiulo e vecchie volpi della categoria quali il centrale Patriarca, l’eterno opposto Cazzaniga, e, in posto-quattro l’ottimo Fiore e l’altro ex Matteo Bertoli. Una squadra in gran forma, quadrata e ben organizzata che punterà molto sul servizio per proseguire la propria marcia ed inseguire il sogno della superlega. Agli oleari servirà una buona prestazione e tutto il calore dei tifosi per riuscire a superare questo turno ed approdare in semifinale.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Aprile 4, 2019 09:00