Città di Castello a bocca asciutta alle finali nazionali

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Maggio 16, 2019 10:00
Città di Castello Pallavolo (team) under 14 maschile

i ragazzi della Città di Castello Pallavolo under 14 maschile

L’ostacolo della prima fase della finale nazionale under 14 di Bormio è stato insormontabile per la Città di Castello Pallavolo. La squadra biancorossa, inserita in un girone difficile con Teate Chieti, Anderlini Modena e Pallavolo Venosa, ha raccolto un punto nelle tre partite e quindi saluta l’appuntamento in terra lombarda. Ma andiamo con ordine, nel primo incontro del girone i tifernati sono stati battuti dagli abruzzesi col punteggio di tre a zero (19-25, 14-25, 17-25) subendo molto a livello psicologico l’impatto con la manifestazione nazionale. Nella seconda gara gli umbri hanno perso contro gli emiliani ancora per tre a zero (20-25, 19-25, 19-25), avendo sciupato l’occasione del terzo set dove erano avanti otto lunghezze. Nel pomeriggio Città di Castello ha affrontato i lucani per una partita che non aveva molto da dire per la classifica finale del girone, ma che serviva a tentare di centrare almeno un successo, stavolta è stato il tie-break a negare la gioia (19-25, 11-25, 25-22, 25-17, 15-17). In conclusione della competizione l’allenatore Enrico Brizzi ha dichiarato: «Nella partita contro Venosa non avevamo gli occhi giusti e l’atteggiamento per poter centrare un risultato positivo. Sotto di due set ho ruotato un po’ la formazione ridisegnando il modulo di gioco con un solo palleggiatore. Pian piano ci siamo ritrovati ed abbiamo pareggiato portandoci anche avanti nel quinto fino a disporre di un match point. Poi i nostri avversari hanno trovato una serie importante al servizio che non ci ha consentito di portare a casa la vittoria. In generale la manifestazione è sembrata caratterizzata da buone squadre con diversi atleti di prospettiva. Abbiamo subito nella prima gara con Chieti l’impatto psicologico, mentre contro Modena alcuni dei nostri sono andati nel pallone. Per giocare queste partite a livello tecnico dovremo migliorare molto la ricezione ma anche e soprattutto fare un salto di qualità a livello mentale».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Maggio 16, 2019 10:00