Gino Sirci: «Perugia si è illusa, il voto è basso»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Maggio 15, 2019 10:00
Sirci Gino (cupo)

Gino Sirci (foto Michele Benda)

In pochi hanno voluto parlare dopo la cocente sconfitta rimediata martedì sera. Non ha potuto sottrarsi il presidente Gino Sirci che ai microfoni della televisione nazionale ha detto: «Siamo dispiaciuti perché per due set abbiamo dominato ma bisogna ammettere che stavolta hanno giocato meglio i nostri avversari ed hanno meritato la vittoria. L’inerzia è cambiata nel terzo set, perderlo ha consentito ai marchigiani di tornare a crederci, di esaltarsi e di crescere psicologicamente, soprattutto in difesa, al contempo noi abbiamo battuto sempre peggio e siamo crollati. Abbiamo una squadra che rappresenta per noi una garanzia. Giocare la finale scudetto significa che siamo competitivi. Bernardi è un ottimo allenatore ed ha fatto un buon lavoro in questi anni che è stato con noi. Non c’è l’intenzione di stravolgere la squadra, apporteremo solo qualche ritocco, niente di particolare». Spenti i riflettori della diretta tv però il numero uno del club bianconero è entrato più nei particolari ed è stato più duro. «Il voto che do alla squadra è un 5. Se avessimo vinto lo scudetto sarebbe stato almeno un 8. Nel complesso la stagione non è stata da buttare ma è chiaro che conta solo vincere. Qualcosa dunque sarà fatto come d’altronde stanno facendo i competitor della superlega. Ora è tempo di riflessioni».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Maggio 15, 2019 10:00