La Brigata Scialò commenta duramente la decisione di Spoleto

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Maggio 31, 2019 10:00
Brigata Scialò

la tifoseria organizzata della Brigata Scialò che sostiene la Monini Spoleto di serie A2 maschile

La decisione di abbandonare la serie A2 maschile da parte della Monini Spoleto ha scatenato una valanga di reazioni a catena. Poche ore dopo l’annuncio ufficiale i social network si sono scatenati, la disperazione e il dolore per la perdita di un patrimonio sportivo di questa importanza è univoca. In moltissimi hanno commentato l’amaro epilogo, chi con compostezza, chi con criticità. La frangia dei tifosi organizzati della Brigata Scialò ha emesso un comunicato dal titolo eloquente ‘Non meritiamo tutto ciò’ e con il seguente testo: «Il silenzio era assordante e qualcosa che non andava, noi veri appassionati di volley lo avevamo sospettato. Abbiamo fatto domande, ponevamo interrogativi, ma più passava il tempo e più le nostre speranze si affievolivano. In questa città è già capitato tante, troppe volte di toccare grandi traguardi e di farli sgretolare in 5 minuti. Noi crediamo di non meritarcelo. Abbiamo fatto sforzi enormi per poter ritirare su un po’ di entusiasmo e con grande fatica abbiamo coinvolto persone di tre generazioni. Nella Brigata Scialò sono presenti e rappresentati un po’ tutti i gruppi che hanno fatto la storia del tifo spoletino, gente di sessant’anni, ultras Indians, fino ai ragazzi di venti anni, passando per i quarantenni del Gruppo Nardone 05. Dal 1987 la curva c’è sempre stata, con dignità, affetto e tanta passione. Oggi come altre volte nel passato, il sogno e uno dei pochi punti di aggregazione rimasti in questa città ce lo avete distrutto. Avremmo accettato un forte ridimensionamento del budget, una squadra di giovani, di spoletini. Invece avete deciso che era meglio lasciar perdere, un concetto che per il mondo ultras non è né concepibile né accettabile. Avremmo spinto il Pala-Rota come sempre fatto negli anni, e probabilmente ancora di più. Non ce lo avete permesso. La brigata Scialò, nata dal nome di un grande ed umile personaggio orgoglioso di far vedere la maestosità della caserma Minervio ai turisti, non si scioglie, perché la passione rimane a qualsiasi età e nel tempo. Non ci sentiamo di ringraziare nessuno, solo noi stessi che ce l’abbiamo messa davvero tutta».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Maggio 31, 2019 10:00