Perugia vuole fare colpo a Civitanova Marche

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Maggio 4, 2019 10:00
Perugia-Civitanova

Sir Safety Conad Perugia e Cucine Lube Civitanova al saluto sotto rete (foto Michele Benda)

Questione di testa. La terza finale scudetto consecutiva negli ultimi tre anni si è aperta positivamente per la Sir Safety Conad Perugia che ha mostrato una solidità mentale eccellente, impattando nella maniera migliore. La differenza è apparsa enorme sotto questo aspetto con la Cucine Lube Civitanova che ha offerto mercoledì scorso una prestazione impalpabile. Una reazione è perciò logica, oltre che attesa, con i marchigiani che domenica 5 maggio faranno leva sui riferimenti delle mura amiche e sul proprio pubblico per impattare la serie. I block-devils sanno che per evitare le difficoltà della semifinale devono violare la tana nemica e così comincerebbero ad intravedere il tricolore. La certezza è che bisogna prepararsi ad una battaglia all’ultimo sangue. Niente pretattica, giocheranno i migliori. E se gli umbri non hanno dubbi sui titolari, i cucinieri sono altrettanto certi delle pedine da muovere nello scacchiere. Saranno mandate in campo formazioni tipo, con gli atleti di riserva che possono recitare un ruolo determinante, ritagliandosi discreti spazi (vedi Kovar e Stankovic), oppure facendo piccole apparizioni (leggi Hoag, Piccinelli e Seif), in una serie di finale conterà anche avere lucidità in panchina. Si gioca alle ore 18 questa seconda sfida che vedrà il tutto esaurito sugli spalti e il pienone sui divani delle case italiane, le immagini saranno infatti trasmesse in diretta streaming sul sito Rai a beneficio degli amanti della disciplina in diretta su tutto il pianeta ed in differita alle ore 22,30 sul canale televisivo Rai Sport. Le antagoniste si giocano ancora una volta la stagione in un paio d’ore, se vincono i perugini mettono una bella ipoteca sullo scudetto, in caso contrario palla al centro. I civitanovesi tornano tra le mura amiche per sperare ancora e sanno che devono sfatare un loro tabù nell’ennesima stagione complessivamente soddisfacente, ma senza alcun fregio da mettere in bacheca. Mai negli ultimi due anni Civitanova Marche è riuscita a conquistare trofei quando si è trovata di fronte Perugia, ci è andata vicina un sacco di volte ma sul più bello si è arresa. In gara-uno si è parlato di risultato dipendente dalla bella prova degli umbri, questa volta molto dipenderà anche da come i padroni di casa scenderanno in campo, quelli di mercoledì sera erano sicuramente meno lucidi e meno efficaci di quelli visti all’opera nelle ultime uscite, con la formazione che ha però più opportunità di modificare il proprio assetto tecnico-tattico rispetto alla rivale. Perugia gioca la sua cinquantesima partita ufficiale della stagione, ma la fatica non sembra farsi sentire. I ragazzi del tecnico Ferdinando De Giorgi sembrano accusare qualche problema fisico mentre quelli di coach Lorenzo Bernardi non ne hanno di alcun tipo (a parte il dito mignolo della mano destra di Leòn). Affermarsi in questo confronto significherebbe molto, i Sirmaniaci ci credono e si preparano a spingere i bianconeri verso una nuova impresa. Tra le due rivali l’archivio dei precedenti è ricchissimo, trentasette gli scontri diretti disputati nelle ultime sei stagioni, ampio anche lo storico nei play-off con quattordici battaglie, in entrambi i casi i perugini hanno ottenuto più successi dei rivali (venti in totale e otto nella post season). A caccia di record è lo schiacciatore Aleksandar Atanasijevic che con ventotto punti toccherebbe quota mille nei soli play-off. Due gli ex della partita, tutti dalla parte umbra, sono i centrali Marko Podrascanin e Fabio Ricci. Così il capitano Luciano De Cecco alla vigilia: «Domenica sarà un’altra partita rispetto a gara-uno. Civitanova Marche in casa è molto forte, noi proveremo ad espugnare il loro palazzetto. Sarà molto difficile, ma metteremo in campo tutto quello che abbiamo. Nei play-off ogni partita è un round, domenica dovremo essere molto bravi». I direttori di gara dell’incontro saranno Alessandro Tanasi (SR) e Roberto Boris (PV). Possibile assetto Civitanova Marche: ad alzare Mossa de Rezende, opposto Sokolov, in zona-tre Cester e Simon, di banda Juantorena e Leal, libero Balaso. Probabili titolari Perugia: De Cecco in regia ed Atanasijevic a chiudere la diagonale di posto-due, Podrascanin e Ricci al centro, Leòn e Lanza schiacciatori, Colaci libero.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Maggio 4, 2019 10:00