Una Foligno spavalda elimina Todi e va in finale

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Maggio 4, 2019 23:00
Foligno Volley (vittoria)

i festeggiamenti della Foligno Volley per la vittoria nella semifinale di serie C femminile (foto Maurizio Lollini)

Nella gara-tre che non ti aspetti è la Foligno Volley a vincere, la formazione meno esperta mantiene i nervi più saldi in una semifinale dei play-off di serie C femminile che si annunciava equilibrata e che invece è stata a senso unico. Stecca completamente l’appuntamento la Veba Parquet Tuder, che gioca forse la peggior partita dell’anno, bloccata a livello psicologico e incapace di reagire all’esuberanza altrui. A passare in finale è la squadra che ha dimostrato più rabbia e più lucidità, quella che alla fine ha sbagliato di meno, quella che ha messo più entusiasmo in campo. Al palazzetto di Ponte Naia si è giocato in un contesto acusticamente insopportabile, con trombe e tamburi che non servono a fare il tifo ma solo a infastidire i presenti e le giocatrici in campo. Una situazione che si ripete a cadenze regolari in questi periodi dell’anno e che danneggia in parte lo spettacolo. Sei anni fa intervenne la federazione, bandendo gli apparecchi che rischiano di rovinare anche il duello che assegnerà la promozione.

Testasecca Rachele (muro)

Foligno in attacco con Francesca Salvi e Todi a muro con Rachele Testasecca (foto Maurizio Lollini)

Partenza contratta per entrambe, nei primi nove punti ci sono sette errori (4-5). Sono le centrali le più attive con Testasecca e Baldoni in evidenza (10-10). Le padrone di casa vanno sotto di due, Catalucci ribalta e Recine aggancia (17-17). Troppe imprecisioni sbloccano a favore delle ospiti (20-23). Nel finale due palle-set sono annullate ma alla terza Marta Maiuli firma l’uno a zero. Si ricomincia con Catalucci a sbloccare ma la reazione è neutralizzata da Recine (7-7). È la grinta di Testasecca a propiziare l’allungo locale (12-9). Anche stavolta l’inerzia è invertita da Recine che prima a muro e poi in battuta guadagna il più tre (16-19). Entra Di Valerio che va a segno e poi Santi ma accorciare è Testasecca dai nove metri (21-22). Allo sprint decisivo è un attacco di Recine, al sesto punto personale, che vale il raddoppio. Nella terza frazione è ancora Catalucci a tirare fuori l’orgoglio ma le tuderti sbagliano troppo e devono inseguire (4-9). L’intesa delle sorelle Maiuli funziona e lancia l’accelerazione, il gap viene consolidato da tre ace consecutivi di Stella (9-17). Salta ogni schema a Todi che subisce impassibilmente, la sola Catalucci continua a crederci (13-19). L’ingresso di Santi serve a ridurre (16-20), ma non può cambiare il trend. A far scorrere i titoli di coda è un errore. Festa grande per Foligno che mai prima d’ora era arrivata alla finale e che affronterà Chiusi, altra novizia della serie che assegna un posto nel palcoscenico nazionale, si comincerà con gara-uno sabato prossimo 11 maggio in terra toscana, il ritorno mercoledì 15 maggio a campi invertiti.
VEBA PARQUET TUDER – FOLIGNO VOLLEY = 0-3
(23-25, 21-25, 20-25)
TODI: Catalucci 16, Testasecca 10, Quodam Luigi 4, Carboni 4, Tocca 4, Giovacchini 2, Ursini (L1), Santi 2, Di Valerio 2, Pierini, Cardinali. N.E. – Colonnelli, Passagrilli, Cerquetelli (L2). All. Roberto Scaccia ed Ilaria Passagrilli.
FOLIGNO: Recine 12, Maiuli M. 10, Stella 8, Baldoni 7, Salvi 3, Maiuli S. 1, Proietti Peparelli (L1), Montanari 1, Monti, Tredici (L2) N.E. – Andreani, Margaritelli, Rosi, Febbrari, Manni. All. Fiorella Di Leone e Claudio Guerrini.
Arbitri: Massimo Rossi e Rosa Gessone.
VEBA (b.s. 19, v. 8, muri 7, errori 14).
FOLIGNO (b.s. 15, v. 9, muri 5, errori 5).


https://www.youtube.com/watch?v=awP-MtXqSfs

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Maggio 4, 2019 23:00
Write a comment

No Comments

No Comments Yet!

Let me tell You a sad story ! There are no comments yet, but You can be first one to comment this article.

Write a comment
View comments

Write a comment

Your e-mail address will not be published.
Required fields are marked*