Elena Pietrini: «Molto bello l’affetto di Perugia»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Giugno 12, 2019 10:00
Pietrini Elena (ride)

Elena Pietrini (foto Maurizio Lollini)

Il debutto vincente della nazionale italiana femminile nella tappa di Perugia della Volleyball Nations League ha fatto toccare con mano la grande passione che c’è dietro al movimento delle schiacciate, riportando in Umbria la pallavolo internazionale che mancava da qualche anno e facendo convergere tanti appassionati sugli spalti nonostante la grande afa. Il successo della prima giornata non ha condizionato le valutazioni del c.t. azzurro Davide Mazzanti: «Abbiamo fatto una partita non troppo continua dal punto di vista del gioco, faticando soprattutto a muro. Contro le loro schiacciatrici non siamo stati precisi ed il nostro attacco non è stato molto fluido. Anche stasera ho visto cose su cui dobbiamo migliorare, comunque il risultato lo abbiamo ottenuto, ora ci manca solamente qualche dettaglio da limare». Traspare felicità dalle parole dell’opposta Indre Sorokaite: «Mi sono inserita abbastanza bene e velocemente in questa squadra, ho potuto provare il gioco di Davide che è molto veloce. Sicuramente ora tutte le giocatrici sono cresciute parecchio, questo perché il livello del campionato italiano è molto alto ed il risultato si riflette anche in nazionale. Sono molto soddisfatta del mio contributo, posso ricoprire più ruoli e credo che quest’anno a livello di qualità sia molto cresciuta, la cosa che più conta però è quello che posso dare alla squadra». Entusiasta dell’accoglienza la giovane schiacciatrice Elena Pietrini: «Ci ha fatto molto piacere che il pubblico di Perugia sia stato così caldo con noi. Adesso abbiamo altre due partite che sulla carta saranno più difficili, quindi dovremo dare tutte il cento per cento. Già dopo il Mondiale abbiamo sentito l’affetto di tutto il paese, adesso essere qui e vedere tutto questo tifo ci fa sentire il pubblico ancora più vicino».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Giugno 12, 2019 10:00