Vital Heynen: «Perugia deve crescere passo dopo passo»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Ottobre 28, 2019 14:30
Heynen Vital (smorfia)

Vital Heynen (foto Michele Benda)

Pieno di punti e di fiducia per la Sir Safety Conad Perugia che nella seconda giornata della superlega italiana ha mostrato segnali di miglioramento. La figuraccia rimediata tre giorni prima è parzialmente cancellata ma va anche detto che Verona non è di certo Milano, per quanto considerata tra le outsider del massimo campionato. Anche i tifosi presenti a bordo campo hanno mostrato un entusiasmo maggiore dopo questa prova estremamente concreta. Più disteso ma certamente non euforico il tecnico Vital Heynen che ha detto: «Non era facile giocare dopo la prestazione negativa di giovedì, senza dubbio il muro e la difesa hanno funzionato meglio. A livello di testa però ho visto una squadra diversa e pronta per giocare, sin dalla mattina prima della gara, in tutti gli sport questo è fondamentale. È solo una vittoria ma è buono per la fiducia in noi stessi. Tra l’altro abbiamo giocato senza Podrascanin e a tratti senza Leòn, ma chi li ha sostituiti ha fatto bene, la squadra ha giocato. Lavorare per creare un gruppo è la prima cosa che abbiamo in testa. Cominciamo la preparazione per la supercoppa, il segnale che abbiamo ricevuto è che sarà possibile giocarcela; è chiaro però che ancora il lavoro da fare è tanto. Mi aspetto di vedere altri piccoli passi avanti, arriva il primo obiettivo stagionale e senza dubbio ci teniamo, ma non è il più importante». I block-devils hanno preso una boccata di ossigeno e lo schiacciatore Filippo Lanza (nella foto) lo testimonia: «In tre giorni non si stravolge niente, ma ieri sono venute fuori la mentalità dei giocatori e di questa squadra. Abbiamo trovato un avversario che magari ci ha concesso di più rispetto a Milano, ma abbiamo ritrovato anche e soprattutto un gioco bello da vedere e da giocare. I passetti in avanti, seppur piccoli, come quello fatto ieri sera vanno sempre considerati. È importante ora lavorare bene questa settimana dal punto di vista mentale per arrivare ai prossimi passi da compiere con questo atteggiamento e certamente poter rientrare in palestra dopo una vittoria è meglio perché dà tranquillità e fiducia. Rispetto allo scorso anno sono cambiati dei concetti e dei sistemi, vanno accettati e pian piano capiti. Bisogna dare fiducia a questi sistemi perché messi in pratica daranno i loro frutti». Predica pazienza il regista Luciano De Cecco che resta concentrato: «Ci vuole tempo per migliorare, a volte questo si dimentica. Abbiamo lavorato e stiamo lavorando bene, il coach ha un sistema di gioco molto chiaro e molto impegnativo, in allenamento stiamo crescendo, ieri sera abbiamo fatto dei progressi soprattutto in difesa e nell’atteggiamento in campo. Ora arriva la supercoppa, penso che non siamo favoriti, andremo con la massima tranquillità, provando a giocare meglio della partita precedente, ma è chiaro che ci proveremo. Credo che ci manchi ancora del lavoro da fare, ma speriamo di portare la miglior Perugia possibile in campo e di fare una bella final four».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Ottobre 28, 2019 14:30