Luisa Casillo: «Perugia ha già la testa sul prossimo match»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 8, 2019 16:00
Casillo Luisa (palla)

Luisa Casillo

Duro, durissimo, l’impatto con la serie A1 femminile sta facendo emergere tutta la differenza esistente con il campionato minore per la Bartoccini Fortinfissi Perugia che è stata battuta anche stavolta. Cinque su cinque per le magliette nere che nemmeno nella loro peggior stagione, quella di due anni fa in A2, avevano subito un filotto di sconfitte così lungo. Nel 2017 erano state quattro le partite perse prima di trovare la via della vittoria, ma poi la lotta per la salvezza aveva coronato i suoi sforzi alla penultima giornata. Ricordarsi quel tipo di approccio mentale e gestionale potrebbe essere utile alla squadra del tecnico Fabio Bovari che deve tenere presente quali sono i suoi obiettivi realistici. Piangere sul latte versato non serve a nulla, Chieri e Filottrano erano formazioni con cui si poteva competere, non certamente Busto Arsizio che quando ha voluto ha piazzato accelerazioni sconcertanti. La cosa buona del match disputato giovedì sera è la reazione avuta nel terzo set, ma certamente non basta. Il commento della centrale Luisa Casillo a caldo è stato eloquente: «Dobbiamo subito concentrarci e lavorare sulla prossima gara, una giornata importante come del resto lo sono tutte, inizieremo partendo come sempre dai video per studiare cosa dovremo fare contro un’avversaria ben attrezzato». Sarà Bergamo a ricevere le umbre, una nobile del campionato italiano ormai decaduta ma che, nonostante abbia vinto solo una partita, ha pur sempre già racimolato cinque punti. Sulla carta una rivale molto più abbordabile dunque, ma di certo da affrontare in un momento non proprio ideale dato che l’infermeria non accenna a svuotarsi. In via di guarigione la libero Bruno che aveva accusato un risentimento muscolare inguinale, i problemi maggiori si concentrano sul ruolo di centrale dove Strunjak lamenta un fastidio alla schiena e Mio Bertolo che ha dovuto abbadonare il campo per un dolore localizzato al polpaccio destro. Saranno queste situazioni a dover essere monitorate in maniera approfondita dallo staff sanitario del club che ha parecchio lavoro da svolgere in questi giorni. Come detto però il tempo è tiranno e domenica si torna a giocare contro una rivale a cui si deve cercare di strappare punti per rialzare la testa ed il morale. Sarà il primo di un trittico di impegni che possono essere alla portata dato che poi sabato 16 novembre sarà ospitata Brescia e domenica 24 novembre si andrà a Caserta.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 8, 2019 16:00