Massimo Colaci: «Vittoria preziosa per Perugia»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 7, 2019 15:08
Colaci Massimo

Massimo Colaci (foto Michele Benda)

Il bicchiere è mezzo pieno alla Sir Safety Conad Perugia che si è salvata ancora una volta al tie-break nella trasferta di Monza. Una partita temuta per tanti motivi e dunque da non giudicare troppo severamente perché la vittoria riportata è senza dubbio pesate. Innanzitutto perché quella brianzola è un’avversaria indigesta negli ultimi tempi (l’anno scorso ha battuto due volte i block-devils). Poi perché la formazione di coach Heynen veniva da una due giorni di supercoppa assai intensa e dispendiosa a livello di energie fisiche e mentali. Infine perché proprio i lombardi avevano potuto preparare meglio la strategia avendo avuto più tempo per studiare i rivali, e ad inizio stagione non è cosa da poco. Vincere pertanto è una dimostrazione di carattere e personalità che rinforza l’autostima di un team che è alla ricerca del miglior affiatamento. Qui finiscono le notizie positive, volendo infatti analizzare meglio la partita bisogna dire che i monzesi erano privi del loro palleggiatore titolare, quell’Orduna squalificato proprio nella gara di play-off contro Perugia per l’ormai noto sputo sotto rete ad Atanasijevic, e sino ad ora non avevano convinto. C’è poi da fare anche una considerazione più generale, rispetto alle ultime due stagioni i bianconeri del presidente Sirci hanno un andamento molto più lento, dopo quattro partite gli umbri hanno incassato sette punti in classifica, poco più della metà visto che in quelle due annate avevano fatto bottino pieno e viaggiavano in testa con dodici punti. Le considerazioni statistiche però non possono avere il medesimo peso in tempi diversi, per cui restano considerazioni che vanno ponderate con molta attenzione. La superlega maschile è sempre più competitiva e difficile, per cui aver vinto la supercoppa italiana non deve trarre in inganno il tifoso più esigente. A commentare la prestazione del mercoledì è stato il libero Massimo Colaci che ha detto: «C’è sempre il merito dell’avversario quando si arriva al tie-break, ma ci aspettavamo un duello del genere. Per noi era importante vincere e l’abbiamo fatto contro una squadra ostica, che è partita male il primo set ma poi ha saputo metterci in difficoltà. Noi non eravamo al massimo, complice qualche problemino fisico e perché qualcuno non si era allenato dopo la supercoppa ma non cerchiamo scuse perché gli alibi sono tipici delle squadre deboli. Alla fine però siamo riusciti a portare a casa una vittoria preziosa, quello che volevamo. Speravamo di prendere tre punti, complimenti a loro per come hanno interpretato la gara, ma bravi noi ad uscire dal campo con i due punti».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 7, 2019 15:08