Perugia: gli uomini si giocano le loro carte a Trento

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 30, 2019 10:01
Podrascanin Marko

Marko Podrascanin (foto Michele Benda)

Trasferta a rischio per la Sir Safety Conad Perugia che avrebbe dovuto riposare domenica primo dicembre ma che invece va in campo per l’anticipo della tredicesima giornata di superlega maschile. Sarà trasmessa in tv la sfida con la Itas Trentino in diretta su Rai Sport con inconsueto fischio d’inizio fissato per le ore 16,45. Quarti e reduci dalla vittoria esterna con Latina, i padroni di casa guidati dall’allenatore Angelo Lorenzetti hanno un ritardo di una lunghezza dai block-devils, ma hanno giocato una gara in meno. I punti di forza dei settentrionali sono noti, con il libero Jenia Grebennikov che è il faro della seconda linea e il regista Simone Giannelli che è riferimento del gioco. In seguito al filotto di cinque vittorie culminato mercoledì in casa col Sora, gli uomini di coach Vital Heynen sono ora secondi (ma Modena ha due partite in meno). Dopo questi risultati abbastanza scontati nel pronostico, si attende una conferma di livello più alto. Spetterà allo schiacciatore Wilfredo Leòn dimostrare tutta la sua forza in attacco mentre a muro le speranze sono riposte sul centrale Roberto Russo. È questa la partita dove ci saranno più campioni d’Europa in campo, con i serbi Srecko Lisinac e Uros Kovacevic da un lato ed Aleksandar Atanasijevic e Marko Podrascanin dall’altro, è proprio quest’ultimo ad inquadrare il duello: «Arriviamo al big match di Trento in buone condizioni e reduci da un periodo molto positivo in campionato. La squadra sta crescendo gara dopo gara e siamo pronti a giocarci le nostre carte in un campo e contro un avversario molto difficile. Andiamo con l’obiettivo di vincere e per farlo sarà importante fare un grande match in fase break e limitare così il gioco veloce di Giannelli ed i loro tanti attaccanti di qualità». A caccia di record sono diversi perugini e tutti inseguono traguardi nel fondamentale della battuta, a partire da Marko Podrascanin ad una battuta vincente alle 200 in regular season, passando a Filippo Lanza a due ace dai 200 in carriera, Oleh Plotnytskyi ad uno dai 100 ed Aleksandar Atanasijevic a quattro dai 400. Nello storico che fa parte dell’archivio ci sono trentatré scontri diretti, i dolomitici ne hanno vinti diciotto mentre gli umbri quindici, incluso l’unico precedente di stagione che è stata la semifinale di supercoppa italiana. Quattro gli ex in gara, si tratta di Daldello e Russell in maglia trentina, Colaci e Lanza in casacca bianconera. Ci saranno anche i Sirmaniaci in trasferta, tre gli autobus in partenza, oltre alle auto private, per un totale di centosessanta presenze stimate a bordo campo. Alla vigilia della importante gara la tifoseria organizzata ha organizzato una bella festa a Sant’Orfeto, serata affollata con mangiare genuino, buon vino, ottima musica, canti e balli fino a notte fonda, nel pieno spirito di un gruppo che si è sempre contraddistinto per la condivisione e lo spirito di aggregazione. Arbitreranno l’incontro Giorgio Gnani (FE) e Mauro Goitre (TO). Probabile formazione Trento: in regia Giannelli e opposto Vettori, al centro Lisinac e Candellaro, schiacciatori Russell e Kovacevic, libero Grebennikov. Possibili titolari Perugia: al palleggio De Cecco in diagonale ad Atanasijevic, in zona-tre Podrascanin e Russo, in banda Leòn e Lanza, libero Colaci.

Sirmaniaci (cena)

alcuni momenti aggregativi dei Sirmaniaci, tifoseria organizzata della Sir Safety Conad Perugia

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 30, 2019 10:01