Perugia, le donne ci sono per un set contro Busto Arsizio

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 7, 2019 22:30
Menghi Sara (attacco)

Bartoccini Fortinfissi Perugia in attacco con la centrale Sara Menghi (foto Maurizio Lollini)

Altra sconfitta la Bartoccini Fortinfissi Perugia che continua a faticare oltremodo nel campionato di serie A1 femminile. Le magliette nere hanno concretizzato i loro sforzi sono nel terzo set perdendo la gara e negando la gioia al proprio pubblico contro una Unet E-Work Busto Arsizio davvero di elevato spessore tecnico. La prova delle padrone di casa non ha convinto, si pensava che fosse cambiato il registro dopo le prime quattro giornate di stagione ma così ancora non è. Il tempo gioca a favore ma la squadra del presidente Bartoccini deve certamente accelerare i tempi per ottimizzare l’intesa perché il calendario è vicino ad un quarto del suo svolgimento. Ancora con qualche problemino d’infermieria, coach Bovari sceglie di tenere a riposo Bruno, Mio Bertolo e Strunjak, affidando la bandiera a Cecchetto, Menghi e Casillo. La partenza delle locali è in salita, Bonifacio a muro si fa sentire subito e Lowe in attacco è implacabile (5-12). Ci prova Bidias a proporre una reazione ma le distanze rimangono pesanti (10-16). Raskie rileva la regia e con la complicità di qualche errore altrui il gap si riduce (15-18). Nel finale esce fuori la potenza atletica di Herbots ed è lei a firmare l’uno a zero. Alla ripresa è buona la partenza per le padrone di casa che conducono sino al 10-8. Qui c’è l’accelerazione violenta delle bustocche che con Herbots infilano cinque punti consecutivi (10-13). Gli ingressi di Mio Bertolo al centro e Lazic di banda non servono perché le perugine sono incapaci di rendersi pericolose ed affondano (13-21). Prima dell’inevitabile chiusura di set c’è da rilevare solo la perdita di una scarpa di Bonifacio durante un’azione, il raddoppio arriva su errore di invasione a rete. Il terzo periodo vede le umbre entrare in campo determinate ed incidere (9-4). Il riacutizzarsi di un fastidio muscolare al polpaccio costringe Mio Bertolo ad abbandonare in luogo di Menghi, ma Raskie gestisce bene le compagne e la progressione è impressionante (20-12). Le bustocche cambiano qualcosa mentre tra le locali torna in campo Angeloni ma il punto che riduce le distanze lo mette Menghi. La quarta frazione è un monologo bustocco con Bonifacio che torna a dettare legge sotto rete (7-14). Cambia nuovamente regia Perugia ma il muro avversario è compatto e impenetrabile (11-22). Arriva la quinta sconfitta che lascia Perugia fanalino di coda della classifica.
BARTOCCINI FORTINFISSI PERUGIA – UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO = 1-3
(18-25, 17-25, 25-18, 13-25)
PERUGIA: Montibeller 13, Bidias 11, Angeloni 3, Casillo 6, Menghi 2, Demichelis 1, Cecchetto (L1), Lazic 4, Mio Bertolo 3, Raskie 3, Strunjak 1. N.E. – Pascucci, Taborelli, Bruno (L2). All. Fabio Bovari e Daniele Panfili.
BUSTO ARSIZIO: Lowe 20, Bonifacio 15, Herbots 12, Washington 10, Orro 6, Gennari 5, Simin (L), Bici 1, Villani. N.E. – Negretti, Berti, Leonardi (L2). All. Stefano Lavarini e Marco Musso.
Note – Spettatori 600.
Durata dei set: 21’, 32’, 23’, 22’.
Arbitri – Marco Turtù (AP) ed Ugo Feriozzi (AP).
BARTOCCINI (b.s. 5, v. 0, muri 10, errori 19).
UNET E-WORK (b.s. 11, v. 3, muri 13, errori 15).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 7, 2019 22:30