Perugia: le riserve schiantano Sora

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 27, 2019 22:02
Taht Robert (attacca)

Sir Safety Conad Perugia in attacco con lo schiacciatore Robert Taht (foto Michele Benda)

Una Sir Safety Conad Perugia che effettua un ampio turnover vince comoda incamerando tre punti che le consentono di restare al terzo posto della classifica di superlega maschile. Il risultato è arrivato al termine di un duello che si è rivelato scontato, con una prima frazione di gioco sul velluto, una seconda in rincorsa ed una terza dominata. La Globo Banca Popolare del Frusinate Sora non è riuscita a creare problemi e pur facendo gli straordinari non ha trovato la via del successo. La forza dei block-devils è nell’essersi riusciti a mantenere alto il ritmo nonostante la squadra in campo fosse diversa dal solito. Al fischio d’inizio coach Heynen manda in campo un sestetto ampiamente rimaneggiato facendo ritrovare campo ad Atanasijevic, ed inserendo tra i titolari gli schiacciatori Plotnytskyi e Taht, nonché il centrale Biglino al suo esordio assoluto nella massima categoria. Gli ospiti sbagliano qualcosa in partenza ma restano attaccati fino a che Atanasijevic rompe gli indugi e fa partire la fuga (8-4). A provare a reagire è De Barros Ferreira che trova varchi per andare a segno ma dall’altra parte della rete anche Taht mostra il suo repertorio e mantiene le distanze inalterate (15-11). Si aggiunge al festival dei realizzatori l’ultimo arrivato Biglino che viene cercato da De Cecco e non perdona a rete (21-13). Prima della chiusura ci sono da registrare le bombe in battuta di Plotnytskyi, ma l’uno a zero è firmato da Atanasijevc. Alla ripresa partono meglio gli ospiti (2-5). Gli affondi di Miskevich sono letali e il gap non riesce ad essere ridotto dagli umbri (9-12). Un po’ di energia arriva con l’inserimento di Podrascanin e Lanza ma sono le stoccate di Atanasijevc operare il sorpasso (17-15). La progressione è implacabile e c’è l’inserimento di Hoogendoorn che mette subito il timbro a muro (24-20). Il punto del raddoppio arriva su errore di formazione dei ciociari che mettono in campo cinque stranieri (uno di troppo) e vengono sanzionati. Nel terzo frangente il punteggio resta in bilico (6-7). Lanza e Podrascanin vengono gettati nuovamente in campo, l’accelerazione proviene però da Russo che si fa vedere in attacco e a muro (19-14). Plotnytskyi esce fra gli applausi dei quasi tremila spettatori e lascia spazio a Piccinelli, ma a far scorrere i titoli di coda è Russo.
SIR SAFETY CONAD PERUGIA – GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA = 3-0
(25-15, 25-21, 25-19)
PERUGIA: Atanasijevic 16, Plotnytskyi 15, Russo 9, Taht 6, Biglino 4, De Cecco 2, Colaci (L1), Lanza 2, Podrascanin 4, Hoogendoorn 1, Piccinelli. N.E. – Leòn, Zhukouski, Costanzi, Ricci (L2). All. Vital Heynen e Carmine Fontana.
SORA: Miskevich 11, De Barros Ferreira 9, Caneschi 7, Fey 5, Di Martino, Radke, Sorgente (L1), Grozdanov 2, Scopelliti 1. N.E. – Battaglia, Alfieri, Farina, Mauti (L2). All. Maurizio Colucci e Simone Roscini.
Note – Spettatori 2’802.
Durata dei set: 26’, 31’, 28’.
Arbitri – Gianfranco Piperata (BO) e Fabio Toni (TR).
SIR (b.s. 17, v. 5, muri 8, errori 3).
GLOBO (b.s. 9, v. 1, muri 5, errori 7).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 27, 2019 22:02