A Perugia le donne frenano le big del Conegliano Veneto

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Dicembre 12, 2019 23:30
Montibeller Rosamaria (attacco)

Bartoccini Fortinfissi Perugia in attacco con l’opposta Montibeller Rosamaria (foto Maurizio Lollini)

Vittoria che fa notizia per la Bartoccini Fortinfissi Perugia che rompe il digiuno in serie A1 femminile battendo le fresche campionesse del mondo. Una opportunità troppo ghiotta contro una Imoco Conegliano che si era presentata ampiamente rimaneggiata e con le sole riserve. Il movimento pallavolistico ha seguito il duello a bordo campo, e anche grazie alla diretta streaming, che forse non ha offerto un grande spettacolo, ma ha sicuramente messo a segno il risultato meno atteso. Nel testa-coda sono le magliette nere a fermare la capolista, rifilandogli la prima sconfitta della stagione. La classifica della massima categoria non subisce scossoni, la formazione del presidente Bartoccini resta in ultima posizione ma alimenta fortemente le speranze di poter centrare l’obiettivo salvezza. Come da notizie anticipate alla vigilia mancano Sylla, Folie, Egonu, Hill, De Kruijf e Wolosz tra le campionesse d’Italia. Al fischio d’inizio le squadre combattono ad armi pari (9-8). A sbloccare il punteggio è una buona serie di attacchi portati dal tandem brasiliano Bidias-Montibeller che porta sul 17-11. Con la perdita di contatto affiora anche qualche ingenuità tra le fila avversarie e le umbre si fanno sentire anche a muro (ne prendono cinque), a siglare l’uno a zero è Montibeller, la migliore con otto palle a terra. Ripartono bene le padrone di casa che però non tengono il comando e vengono sorpassate sugli affondi di Sorokaite (9-10). Ogbogu risponde a Bidias e mantiene le iridate col naso avanti sino al 18-19, momento nel quale gli errori veneti ed una cinica Montibeller ribaltano (22-19). La manovra non ha continuità e si torna in asse sul 22-22, con le coneglianesi che guadagnano la palla-set e beffano le rivali portandosi in parità. Si riprende a giocare nel terzo set con le perugine più concentrate e capaci di andare in progressione con Bidias (19-14). La sola Ogbogu non basta a fermare le rivali che chiudono con Bidias e tornano in vantaggio. Nel quarto frangente in campo le locali hanno Menghi, mentre inseriscono Cagnin che le settentrionali non demordono e tentano a più riprese di scappare con l’inarrestabile Ogbogu (14-18). Entra in campo anche Angeloni ma la situazione diventa disperata (16-23). A rimandare la sentenza è il muro di Geerties. Al tie-break Conegliano Veneto ci crede e recupera due lunghezze di ritardo portandosi al comando (5-7). Dopo il cambio di campo sale in cattedra Bidias che rovescia (13-10). L’ace di Lazic significa vittoria.
BARTOCCINI FORTINFISSI PERUGIA – IMOCO CONEGLIANO = 3-2
(25-15, 23-25, 25-18, 17-25, 15-10)
PERUGIA: Montibeller 24, Bidias 24, Lazic 12, Strunjak 5, Casillo 4, Demichelis 1, Cecchetto (L1), Menghi 3, Pascucci 1, Angeloni, Raskie. N.E. – Mio Bertolo, Taborelli, Bruno (L2). All. Fabio Bovari e Daniele Panfili.
CONEGLIANO: Ogbogu 21, Sorokaite 16, Geerties 13, Botezat 11, Enweonwu 8, Gennari 3, Fersino (L1), Cagnin 3, Eze, Eckl. N.E. – Cortella, De Gennaro, Natalizia (L2). All. Daniele Santarelli ed Alessio Simone.
NOTE – Spettatori 1’200.
Durata dei set: 26’, 30’, 27’, 24’, 16’.
Arbitri – Mariano Gasparro (SA) e Stefano Cesare (RM).
BARTOCCINI (b.s. 7, v. 1, muri 11, errori 11).
IMOCO (b.s. 7, v. 2, muri 12, errori 24).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Dicembre 12, 2019 23:30