Città di Castello: le donne ospitano Casal de’ Pazzi

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 17, 2020 14:00
Sergiampietri-Lachi (rete)

Camilla Sergiampietri e Margherita Lachi (foto Giorgio Gammetta)

La Comet Città di Castello si prepara a ricevere una delle migliori formazioni della serie B1 femminile, sabato 18 gennaio al Pala-Ioan, con inizio alle ore 21, la speranza è quella di poter fare leva sull’orgoglio per migliorare una classifica che la vede al penultimo posto. Arriva la Volleyrò Casal de’ Pazzi, società che da anni valorizza i giovani talenti puntando su atlete under 18, alcune delle quali sono campionesse italiane in carica come Martina Armini, Bintu Diop ed Anna Adelusi, ma anche Stella Nervini, Gaia Guiducci e Alessandra Mistretta. Queste promesse del volley nazionale stanno ottimamente comportandosi e viaggiano con un solo punto di ritardo dalla coppia di testa Castelbellino-Montecchio e alle qualità tecniche aggiungono la verve tipicamente giovanile, che spesso è il loro valore aggiunto. Per le tifernati si pone l’obbligo di una buona prestazione per avere ragione delle avversarie e soprattutto per rimettersi in carreggiata dopo il kappao incassato senza attenuanti a Moie. La settimana ha visto lavorare sodo le ragazze allenate da Francesco Brighigna e Claudio Nardi, che confidano anche nel fattore campo e nel sostegno del pubblico per tentare di dare la tanto attesa svolta ad una stagione finora molto difficile, ma che lascia ancora tempo a disposizione per invertire il trend. L’assetto di partenza appare al momento delineato: Giorgia Vingaretti in regia, Stefania Liguori opposta, Francesca Borelli e Camilla Sergiampietri al centro, Margherita Lachi e Francesca Mancini schiacciatrici ed Elena Ferrantello libero assieme a Giada Cesari. Una coppia senese è stata chiamata alla direzione del match, primo arbitro Mario Scarpitta e secondo arbitro Sonia Pinto.
(Volley Città di Castello)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 17, 2020 14:00