Città di Castello, per le donne a Cesena è quasi ultima spiaggia

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 24 Gennaio, 2020 14:30
Mancini-Borelli-Vingaretti

Francesca Mancini, Francesca Borelli e Giorgia Vingaretti

L’ultimo impegno della Comet Città di Castello nel girone d’andata di serie B1 femminile è un impegno in trasferta, domenica 26 gennaio si disputa una gara che ha il sapore di ultima spiaggia per le ambizioni di salvezza della squadra biancorossa. Le romagnole hanno quattro lunghezze di vantaggio sulla penultima piazza che appartiene alle tifernati. A disposizione del coach Andrea Simoncelli ci sono pedine importanti quali le schiacciatrici Alma Frangipane e Manuela Roani, le centrali Camilla Gardini e Martina Furi, l’opposta Martina Casprini. Nei quattro precedenti esterni disputati la compagine altotiberina ha sempre portato a casa qualcosa, ma in questa circostanza ha più che mai necessità di incamerare il bottino. Si tratta della classica partita in cui è vietato sbagliare, un’altra sconfitta non farebbe altro che acuire la già delicata posizione di classifica, perché vedrebbe ulteriormente allontanarsi la zona salvezza. L’atteggiamento sarà la chiave per risolvere la contesa, concentrazione e non tensione per disporre di un minimo di scioltezza mentale che permetta se non altro di non creare preoccupazioni al primo errore. Le umbre hanno dimostrato che la voglia di lottare non manca e la risposta sul piano caratteriale c’è stata. Si cerca adesso di confermare le buone indicazioni in un appuntamento di quelli che contano. Salvo novità dell’ultima ora, la formazione di partenza rimarrà invariata. Per la direzione dell’incontro sono stati designati il primo arbitro Federico Scarpulla di Bologna e il secondo arbitro Cesare Mazzotta di Bassano del Grappa.
(fonte Volley Città di Castello)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 24 Gennaio, 2020 14:30