Gli uomini di Perugia meditano la rivincita a Milano

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 25, 2020 10:00
Russo Roberto (esulta)

Roberto Russo (foto Michele Benda)

Continuano gli esami per la Sir Safety Conad Perugia che domenica 26 gennaio sarà di scena in trasferta per misurarsi con una delle formazioni più temibili della superlega maschile. Nel sedicesimo appuntamento del campionato la rivale da battere si chiama Allianz Milano, squadra che all’andata ha provocato un grosso dispiacere ai block-devils. per una partita così attraente ci saranno anche le telecamere di Rai Sport a bordo campo, presenti per trasmettere in diretta le immagini della partita che avrà fischio d’inizio nell’insolito orario delle 15. I meneghini guidati dal coach Roberto Piazza sono a tutti gli effetti la rivelazione di questa stagione ma tra le mura amiche hanno perso sempre gli incontri con le big del campionato, ultima sconfitta registrata quella di giovedì che è costata l’estromissione dalla coppa Italia. La stella più lucente dei lombardi è l’opposto olandese Nimir Abdel-Aziz che è leader delle classifiche in attacco ed in battuta, da tenere in debito conto è anche il centrale sloveno Jan Kozamernik che si sa far rispettare a muro. I bianconeri del tecnico belga Vital Heynen hanno acquisito una notevole consapevolezza nei propri mezzi dopo le quattordici vittorie consecutive. A caccia di record è il centrale Marko Podrascanin che con una battuta vincente raggiungerebbe quota duecento nella stagione regolare, mentre il collega di reparto Roberto Russo con tre muri vincenti ne totalizzerebbe duecento e alla vigilia ha detto: «Abbiamo preso spunto dalle cose positive che abbiamo fatto con Padova, ce ne sono state diverse soprattutto a muro ed in difesa, dobbiamo partire da questi aspetti per preparare al meglio la partita di Milano. La classifica dimostra che i lombardi hanno tutte le caratteristiche per inserirsi tra le quattro big, anche se secondo me, oltre a loro, ci sono altre squadre che possono creare difficoltà e far bene in ogni partita, come Verona e la stessa Padova. Milano quest’anno, anche con il nuovo palazzetto, ha fatto molto bene. Saranno delusi dalla sconfitta di coppa ma ogni partita fa storia a sé. Noi cercheremo di far bene e penseremo alla nostra metà campo. All’andata in casa nostra si sono presi i tre punti, credo che siamo cresciuti molto da quel match. Domenica dal punto di vista tecnico saranno importanti muro e difesa, ma loro hanno un’ottima battuta e quindi dovremo essere bravi ed attenti anche in ricezione. Dall’inizio della stagione è evidente che la squadra è cresciuta molto. Abbiamo incontrato delle difficoltà e perso qualche punto per strada nelle prime giornate, adesso stiamo giocando bene, lavoriamo bene in palestra, ma ancora non siamo eccellenti. Dobbiamo migliorare ancora su tanti aspetti per continuare a crescere perché ora il livello degli avversari e delle partite salirà». Così invece l’opposto Aleksandar Atanasijevic: «Siamo felici per l’accesso alla final four di coppa Italia, ma pensiamo subito alla prossima partita a Milano che sarà molto difficile. Loro sono una squadra molto forte, sono quarti in classifica e credo siano la più bella sorpresa di questo campionato. Ricordiamo bene la loro vittoria in tre set a Perugia nel match d’andata. Siamo ancora arrabbiati per quella partita e proveremo a prenderci la rivincita». Tra gli ex della partita ci sono Aimone Alletti e Nemanja Petric da un lato ed Alessandro Piccinelli dall’altro. Nei precedenti che fanno parte dell’archivio storico ci sono undici confronti, nove dei quali vinti dai perugini, la serie è rimasta immacolata sino alle ultime due occasioni nelle quali si sono imposti i settentrionali. Per provare a riprende la tendenza favorevole ci saranno anche i tifosi, sono annunciati duecento quelli in arrivo dall’Umbria ma altri se ne aggiungeranno provenienti dalla mitica colonna del nord. Arbitri: Daniele Rapisarda (UD) ed Andrea Pozzato (BZ). Possibili titolari Milano: Sbertoli in regia ed Abdel Aziz opposto, Clevenot e Kozamernik in posto-tre, Petric e Gironi di banda, Pesaresi libero. Probabile formazione Perugia: ad alzare De Cecco in diagonale ad Atanasijevic, centrali Podrascanin e Russo, schiacciatori Lanza e Leòn, libero Colaci.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 25, 2020 10:00