Gli uomini di Perugia spazzano via Milano

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 26, 2020 16:30
Atanasijevic Aleksandar (attacco)

Sir Safety Conad Perugia in attacco con l’opposto Aleksandar Atanasijevic (foto

La Sir Safety Conad Perugia prosegue la sua marcia inarrestabile in superlega maschile ed espugna uno dei campi più temuti riscattando la sconfitta patita all’andata contro la Allianz Milano e prendedosi la vendetta con gli interessi. Nella domenica di competizione i block-devils raccolgono il quindicesimo successo consecutivo, undicesimo in campionato, che consente di consolidare la seconda piazza e di allungare sui meneghini nella classifica generale. È stata soprattutto la prestazione a in difesa a fare la differenza, con i bianconeri che hanno vuto efficiacia nell’interpretare il gioco altrui a rete. Partita preparata bene dall’allenatore Heynen che ha permesso alla sua squadra di neutralizzare in parte il pericoloso opposto olandese Abdel-Aziz spianando di fatto la strada alla vittoria. Si è assistito ad una gara combattuta, con i settentrionali che hanno fatto e disfatto senza però avere continuità in attacco. Al fischio d’inizio non c’è Podrascanin rimasto a Perugia per la nascita del suo secondo genito Matija, in campo c’è dunque la coppia italiana Ricci e Russo e ciiò consente ad Heynen di schierare Plotnytskyi in luogo di Lanza. In avvio i padroni di casa partono meglio con Atanasijevic in evidenza, Leòn viene murato due volte e Abdel Aziz sigla di prepotenza il sorpasso (9-7). La battuta perugina è fallosa ed il gap aumenta (19-15). Ci prova Leòn a ridurre le distanze ma ci vogliono diversi tentativi per riuscirci, l’aggancio avviene in extremis con due suoi ace consecutivi (23-23). Ai vantaggi decisivo, al terzo tentativo è l’attacco di Russo. Alla ripresa parte forte Petric che prende il comando (3-0). Senza perdere la pazienza i perugini riordinano le idee e con Atanasijevic in crescendo impattano sul 10-10. Nella fase centrale le rivali avanzano gomito a gomito ma poi è sempre Atanasijevic ad andare in battuta e creare disordine nella retroguardia avversaria (17-22). Il raddoppio arriva senza affanno ed è un errore meneghino a siglarlo. Terza frazione in bilico sino al 7-7. Il turno dai nove metri di Lanza consente di andare avanti e di spingersi sino al 15-11. I lombardi reagiscono da grande squadra e rimettono tutto in discussione poco dopo con il solito Abdel Aziz (20-20). È battaglia durissima ancora una volta sul finale con due palle-match che vengono annullate ma la terza è un regalo e vale il trionfo.
ALLIANZ MILANO – SIR SAFETY CONAD PERUGIA = 0-3
(28-30, 19-25, 25-27)
MILANO: Abdel-Aziz 20, Petric 12, Clevenot 4, Kozamernik 4, Gironi 4, Sbertoli 1, Pesaresi (L1), Alletti 2, Okolic, Basic. N.E. – Izzo, Weber, Hoffer (L2). All. Roberto Piazza e Marco Camperi.
PERUGIA: Leòn 19, Atanasijevic 18, Russo 6, Plotnytskyi 5, Ricci 5, De Cecco, Colaci (L1), Lanza 5, Taht, Zhukouski, Piccinelli (L2). N.E. – Hoogendoorn, Biglino. All. Vital Heynen e Carmine Fontana.
NOTE – Spettatori 4’117.
Durata dei set: 32’, 27’, 27’.
Arbitri – Daniele Rapisarda (UD) ed Andrea Pozzato (BZ).
ALLIANZ (b.s. 15, v. 3, muri 5, errori 9).
SIR CONAD (b.s. 20, v. 5, muri 6, errori 5).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 26, 2020 16:30