Perugia impatta nel secondo test con Belchatow

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 8, 2020 17:50
Perugia-Belchatow (gruppo)

foto di gruppo per la Sir Sicoma Monini Perugia e la Pge Skra Belchatow (foto Maurizio Lollini)

In attesa di rivedere gare ufficiali di campionato e champions league, la Sir Safety Conad Perugia è tornata in campo ieri per disputare la seconda amichevole contro i polacchi di Belchatow che sono stati in tour in Umbria per tre giorni. La squadra guidata da coach Vital Heynen, ha giocato un incontro ufficiale riportando una vittoria per tre a uno nel giorno della Epifania. Martedì invece le squadre hanno disputato un secondo incontro con la formula dell’allenamento congiunto senza un pubblico. Anche stavolta quasi tutti i giocatori di entrambe le squadre hanno avuto l’opportunità di scendere in campo. Gli allenatori hanno convenuto di giocare quattro set ed il test alla fine si è archiviato con un pareggio per due a due (20-25, 25-22, 24-26, 25-20). Tra i padroni di casa è stato ancora lo schiacciatore estone Robert Taht il più efficace, denotando una gran condizione atletica ed una gran voglia di mostrare il suo valore. Per quanto riguarda gli atleti impegnati nelle qualificazioni olimpiche, invece, la Serbia di Atanasikevic e Podrascanin ha perso al tie-break contro la rivelazione Bulgaria e, salvo miracoli, è eliminata dalle semifinali che assegnano un posto a Tokio 2020. Un dispiacere per i due assi dei block-devils che però potranno fare rientro prima a Perugia per riabbracciare i compagni di club. Tutto ciò lo ha seguito solo a distanza il presidente Gino Sirci che è ancora in vacanza nelle Filippine dove ha trascorso il Capodanno.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 8, 2020 17:50