Perugia, le donne seguono le vicende di Caserta

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 8, 2020 12:55

bartoccini

Bartoccini Antonio (presentazione)

Antonio Bartoccini (foto Filippo Rubin)

In serie A1 femminile diventa concreto il rischio della scomparsa di Caserta. Il 2020 regala un nuovo colpo di scena, Con una nota ufficiale la proprietà ha fatto sapere di essere intenzionata a consegnare la squadra al sindaco della città campana. Dichiarazioni in contrasto rispetto a quelle rilasciate a fine dicembre, dove si diceva di puntare alla salvezza con ogni forza. Così il presidente Nicola Turco: «Non ho più intenzione di portare avanti il progetto della pallavolo a Caserta. Due milioni e mezzo di euro investiti e sacrifici personali fatti fino ad oggi per essere ricambiati con tutto quello che è successo. Non metto più un euro e sono intenzionato a consegnare la squadra al sindaco. Attendo il rientro dalle ferie del primo cittadino (tra oggi e domani, ndr) per l’ufficializzazione del passaggio di consegne. Ci sono tanti imprenditori bravi in questa città. Chi ha la forza e le capacità si faccia avanti. Il 15 gennaio o la squadra scende in campo o scompare». Insomma, si sta concretizzando quanto era stato da più parti previsto alla vigilia della stagione, per un club dai comportamenti fin troppo anomali per resistere nella massima categoria. Dopo il roboante annuncio dell’ingresso in società di investitori giapponesi ed inglesi, dopo la possibilità di sottoscrivere sponsorizzazioni in bitcoin, e dopo la separazione da cinque atlete più una parte dello staff tecnico, compreso l’allenatore Cuccarini, per sostituirle con altre in grado di centrare la salvezza, adesso si deve affrontare la realtà. Gli interrogativi sono tanti ma potrebbero trovare una risposta in tempi brevi perché di certo trovare in una settimana chi rileva il team casertano è quasi impossibile. Nel frattempo Perugia e il presidente Antonio Bartoccini restano alla finestra per vedere come finirà, con la certezza che se Caserta dovesse ritirarsi dal campionato avrebbe una sola squadra da mettere sotto, poiché a quel punto solo l’ultima retrocederebbe.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 8, 2020 12:55