Rebecka Lazic: «Perugia mi è piaciuta in difesa»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 16, 2020 12:00
Lazic Rebecka

Rebecka Lazic (foto Maurizio Lollini)

Un passo alla volta, è questo il motivo conduttore da tenere presente per affrontare la serie A1 femminile. Non è più il fanalino di coda la Bartoccini Fortinfissi Perugia che ha trovato la vittoria in apertura del nuovo anno ed ha scavalcato Caserta in classifica. Regna il buonumore tra le magliette nere che vedono cominciare bene il nuovo anno, avvicinando la zona salvezza che ora è a cinque lunghezze di distanza. Non un balzo visto che le umbre hanno vinto al tie-break con Chieri, e considerato anche che Brescia ha inevitabilmente fatto centro con quel che resta di Caserta, scalando qualche posizione. Ora al terz’ultimo posto c’è Filottrano, che potrebbe essere la squadra su cui fare la corsa. A commentare a caldo il terzo successo stagionale è stato coach Fabio Bovari: «Abbiamo lavorato molto bene a muro e in difesa, ma dobbiamo ancora migliorare il servizio, abbiamo messo poco in difficoltà la loro ricezione e quindi ci dovremo impegnare meglio, dobbiamo saper sfruttare al massimo queste opportunità. Potevamo fare qualcosa in più, ma ci godiamo il successo meritato che dà ossigeno a una classifica precaria. Dovremo continuare a lavorare a testa bassa e vedere quello che ci riserva il campionato, il tutto attendendo l’arrivo a pieno regime di Aleksandra Crncevic, lei è molto forte e ci darà il suo apporto già da domenica prossima». L’atleta serba ingaggiata negli ultimi giorni si è presentata ieri al palasport a partita quasi finita, proveniente da Belgrado, dove era andata per completare la documentazione, ma ha perso la coincidenza aerea che avrebbe potuto permetterle di essere in campo ed è arrivata tardi. La situazione ha imposto di fare delle scelte sul ruolo di schiacciatrice dove ha giocato la svedese Rebecka Lazic che si è detta soddisfatta della prova: «Una vittoria molto importante, abbiamo perso tante partite ma nel nuovo anno vogliamo fare bene. Abbiamo giocato bene in tutti i ruoli e siamo state unite nei momenti di difficoltà. Con l’innesto di Crncevic ci sarà maggior competizione interna e maggiori stimoli per fare bene, questo è lo sport professionistico, noi giochiamo dalla stessa parte e non contro. Con Chieri abbiamo giocato molto bene in difesa, raccogliendo tanti palloni, quando giochiamo così è difficile per le avversarie». Prezioso come sempre l’apporto della opposta brasiliana Rosamaria Montibeller che ha detto: «Un bell’inizio del 2020, sapevamo che sarebbe stata difficile dopo una sosta di quasi venti giorni in cui mancava il ritmo, complimenti a tutte le compagne che hanno tenuto duro. Ogni giorno è una sfida diversa per me, abbiamo avuto alti e bassi ma la squadra ha avuto fiducia in me ed è importante, da parte mia provo a lavorare molto mentalmente per essere sempre costante nel rendimento. Sto apprendendo molto nel campionato italiano. I giorni di riposo sono stati preziosi, specie per me che ero lontano dalla famiglia dallo scorso mese di agosto e sono potuta rientrare a casa. Ora la mia famiglia è qui con me e sono felice».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 16, 2020 12:00