Tsimafei Zhukouski: «Bene Perugia, ora arriva il bello»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 7, 2020 14:00
Zhukouski Tsimafei (esulta)

Tsimafei Zhukouski (foto Michele Benda)

Il 2020 è cominciato con la Befana che ha fatto trovare alla Sir Safety Conad Perugia una bella vittoria nella calza. La prima delle due sfide in programma contro i polacchi di Belchatow è terminata in favore dei block-devils che, privi di Atanasijevic e Podrascanin, hanno utilizzato col contagocce, De Cecco e Leòn, ripartendo equamente e dimezzando il lavoro a Lanza e Plotnytskyi. Malgrado ciò i bianconeri hanno offerto una discreta prestazione davanti a circa milleduecento spettatori che sono intervenuti nel giorno festivo per visionare la propria squadra del cuore e vivere una giornata di autentico spettacolo sportivo. In preparazione agli impegni delle tre competizioni in cui sono protagonisti gli umbri (coppa Italia, campionato e champions league), procederà spedito il programma di lavoro impostato dai tecnici Heynen e Fontana che attendono il rientro di tutti per affrontare la trasferta di giovedì 16 gennaio a Verona. Il match della Epifania è stato così commentato dal regista bielorusso Tsimafei Zhukouski: «Il nostro allenatore ha dato opportunità a tutti i giocatori, specie quelli che non giocano spesso, di stare in campo e di trovare l’intesa. Eravamo un po’ contratti all’inizio proprio per la mancanza di abitudine alla gara, siamo però cresciuti punto dopo punto e direi che siamo andati avanti in maniera convincente contro una squadra forte come Belchatow. Adesso abbiamo sempre doppie sedute con bei carichi di pesi ed è dura ma serve molto perché dobbiamo prepararci a quattro mesi intensi». Anche l’opposto olandese Sjoerd Hoogendoorn si è espresso positivamente: «Abbiamo giocato molto bene come squadra. Io all’inizio ero un po’ in difficoltà, non riuscivo a trovare ritmo. Ma siamo usciti tutti insieme e complimenti davvero a Taht che ha giocato benissimo, sono molto contento per lui. Abbiamo difeso parecchio, mi fa piacere perché è una fase di gioco che stiamo allenando tantissimo. Credo che vincere contro Belchatow, che è un nome importante nella pallavolo europea, è una bella cosa». Oggi pomeriggio si replica in un allenamento congiunto contro i polacchi a porte aperte con inizio alle ore 16,45. Nel frattempo Atanasijevic e Podrascanin impegnati con la Serbia nel cercare il pass per le Olimpiadi hanno vinto la loro prima partita contro l’Olanda e domani si giocheranno le chanche di accesso alle semifinali nella gara contro la Bulgaria.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 7, 2020 14:00