Le donne di Perugia ci provano ma cadono a Busto Arsizio

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 12 Febbraio, 2020 22:36
Bidias Regiane (attacco)

Bartoccini Fortinfissi Perugia in attacco con la schiacciatrice Regiane Bidias (foto Maurizio Lollini)

Non c’è il sorriso per la Bartoccini Fortinfissi Perugia che anche nel turno infrasettimanale valido per la diciottesima giornata di campionato è costretta ad applaudire le avversarie. La serie A1 femminile è impietosa per le magliette nere che hanno provato ad opporre resistenza ad una delle squadre più ambiziose, senza peraltro riuscirci. Non ha dovuto sforzarsi troppo la Unet E-Work Busto Arsizio per conquistare l’intera posta facendo leva su un attacco solido. Le perugine incassano il colpo, e si aggrappano ai segnali positivi, essenzialmente la reazione avuta nel terzo set, nella speranza d’invertire l’inerzia nelle prossime tre partite. Buona la partenza delle ospiti che subiscono gli attacchi pesanti di Herbots ma non regalano nulla e rimangono agganciate alle rivali grazie a Montibeller (12-12). Qui gli affondi di Washington e di Gennari producono il primo strappo (18-13). Un sussulto di Angeloni recupera un paio di lunghezze ma niente di più, Herbots continua a girare il dito nella piaga e a chiudere ci pensa Gennari che sigla l’uno a zero. Nel secondo frangente c’è Bidias al posto di Crncevic, ma le cose non migliorano (5-1), Herbots fa ancora buchi per terra e rende inefficace l’ingresso di Demichelis che rileva Raskie (11-4). Le padrone di casa inseriscono Villani e Piccinini, successivamente anche Cumino e Bici, mantenendo alto il ritmo (21-14). Il muro è solido ed il raddoppio arriva inesorabile con Cumino. Terza frazione che vede le umbre prendere il comando per la prima volta ma tre punti di vantaggio sono ribaltati in un attimo (7-6). L’inerzia cambia con le perugine in confusione (12-7). Crnevic sostituisce Montibeller in zona-due ma a reagire sono Bidias e Angeloni che riportano il punteggio in proprio favore (14-15). Perugia allunga fino a più tre ma ancora una volta viene ripresa (20-20). Finale allo sprint con Crnevic in evidenza ed Angeloni che accorcia le distanze. Il quarto periodo vede le lombarde tornare in formazione tipo, si combatte con di pallino che cambia mano sino al 9-9. Quattro punti consecutivi delle bustocche indirizzano il set, prima Herbots e poi Gennari assestano colpi letali ed allungano (17-12). Bovari fa entrare Strunjak, l’unica a crederci fino in fondo è Cecchetto che difende tutto, ma non cambia il gap (23-17). Bonifacio manda tutte sotto la doccia.
UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO – BARTOCCINI FORTINFISSI PERUGIA = 3-1
(25-18, 25-18, 22-25, 25-17)
BUSTO ARSIZIO: Washington 18, Herbots 18, Gennari 14, Bonifacio 9, Lowe 8, Orro 2, Leonardi (L1), Villani 8, Bici 5, Cumino, Piccinini. N.E. – Berti, Simin, Bulovic (L2). All. Stefano Lavarini e Marco Musso.
PERUGIA: Angeloni 18, Montibeller 9, Crncevic 8, Menghi 3, Casillo 2, Raskie 2, Cecchetto (L1), Bidias 17, Strunjak, Demichelis. N.E. – Lazic, Mio Bertolo, Bruno (L2). All. Fabio Bovari e Daniele Panfili.
Note – Spettatori 2’137.
Durata dei set: 25’, 27’, 28’, 30’.
Arbitri – Alessandro Rossi (IM) e Davide Prati (PV).
UNET E-WORK (b.s. 10, v. 3, muri 14, errori 7).
BARTOCCINI (b.s. 5, v. 3, muri 7, errori 10). 

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 12 Febbraio, 2020 22:36