Le donne di Perugia ci sono, è trionfo con Bergamo

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 16 Febbraio, 2020 18:30
Montibeller Rosamaria (attacca)

Bartoccini Fortinfissi Perugia in attacco con l’opposta Rosamaria Montibeller (foto Maurizio Lollini)

Grande successo della Bartoccini Fortinfissi Perugia che dimostra di voler lottare sino in fondo per la salvezza ed ottiene la terza gioia della stagione. Il campionato di serie A1 femminile mostra di non aver ancora emesso i suoi verdetti e le magliette nere lanciano un messaggio forte battendo la Zanetti Bergamo. La prova delle atlete umbre non è stata impeccabile ma ha evidenziato il carattere che serve per consentire loro di rialzare la testa in un momento decisivo della stagione. Prima del fischio d’inizio la ex atleta perugina Consuelo Mangifesta, responsabile della comunicazione e relazioni esterne della Lega Pallavolo, ha consegnato il pallone d’oro, premio Luigi Razzoli quale miglior allenatore della A2 nella scorsa stagione, al tecnico Fabio Bovari. Stante la situazione infermeria, al centro c’è la ex di turno Strunjak in coppia con Casillo. Dall’altra parte della rete le orobiche schierano a sorpresa la diagonale di riserva formata da Prandi e Van Ryk. Partenza concentrata delle locali che colpiscono in primo tempo ed attendono gli errori altri per allungare (14-9). Bergamo corre ai ripari inserendo Mirkovic in regia e Smarzek opposta, poi mette dentro anche Rodrigues De Almeida, ma la situazione rimane in pugno alle umbre che affondano colpi pesanti con Montibeller e Bidias (20-14). A firmare l’uno a zero è proprio Bidias. Alla ripresa le padrone di casa provano subito lo strappo andando avanti di tre punti ma a cambiare l’inerzia ci pensa Mitchem che sale in cattedra e rovescia (9-13). Crncevic rileva Montibeller ma la squadra si ammoscia e subisce ripetutamente i muri lombardi (10-18). Raskie va in regia ed una reazione viene abbozzata da Bidias che contiene il ritardo (17-22). Il pareggio lo sigla un attacco di Smarzek. Nella terza frazione le perugine tornano in campo con la formazione iniziale e scappano con Montibeller che torna ad incidere (13-7). Le settentrionali rimettono in campo Prandi e Van Ryk ottenendo una reazione ma le difese di Cecchetto scongiurano la rimonta sino a che Van Ryk risolve situazioni difficili (20-18). Perugia guadagna due palle del raddoppio con Bidias che poi lo concretizza. Quarto periodo che parte in salita con diversi errori perugini (3-10). Cominciano gli avvicendamenti, entrano in campo Lazic, Raskie e Crncevic per far rifiatare le compagne (9-16). Il gap viene ridotto sino al 21-23, ma la sentenza è rimandata da Van Ryk. Al tie-break vanno avanti le ospiti ma Bidias le riprende (6-6). Cecchetto non fa cadere nulla e Montibeller si esalta a rete mettendo la freccia sul 10-9. I sorpassi proseguono sotto lo striscione dove decisiva è la grinta di Angeloni che libera l’urlo di gioia del palasport.
BARTOCCINI FORTINFISSI PERUGIA – ZANETTI BERGAMO = 3-2
(25-16, 19-25, 25-22, 21-25, 15-11)
PERUGIA: Montibeller 32, Bidias 22, Strunjak 10, Angeloni 7, Casillo 5, Demichelis 1, Cecchetto (L1), Crncevic 5, Lazic 2, Raskie 1. N.E. – Menghi, Mio Bertolo, Bruno (L2). All. Fabio Bovari e Daniele Panfili.
BERGAMO: Mitchem 27, Loda 16, Olivotto 11, Van Ryk 10, Melandri 4, Prandi 4, Sirressi (L1), Smarzek 10, Mirkovic 1, Rodrigues De Almeida. N.E. – Civitico, Imperiali (L2). All. Marco Fenoglio e Daniele Turino.
Note – Spettatori 700.
Durata dei set: 21’, 24’, 30’, 30’, 18’.
Arbitri – Giorgio Gnani (FE) e Veronica Mioara Papadopol (MN).
BARTOCCINI (b.s. 4, v. 4, muri 11, errori 13).
ZANETTI (b.s. 6, v. 2, muri 16, errori 14).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 16 Febbraio, 2020 18:30