Perugia, gli uomini non si fermano neanche a Ravenna

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 16 Febbraio, 2020 21:00
Lanza Filippo (attacco)

Sir Safety Conad Perugia in attacco con lo schiacciatore Filippo Lanza (foto Michele Benda)

Continua a convincere la Sir Safety Conad Perugia che non sente le fatiche europee e si mostra concreta in superlega maschile centrando la quindicesima vittoria consecutiva sul campo della temibile Consar Ravenna. La seconda trasferta nel giro di tre giorni vede i block-devils molto concentrati, con il tecnico Fontana a guidare la panchina in sostituzione dello squalificato Heynen. Per quanto concerne l’organico gli umbri hanno tenuto a riposo Ricci insistendo sulla variazione di assetto degli ultimi tempi. La chiave del match alla fine è stata la fase-punto dove i bianconeri hanno raccolto le maggiori soddisfazioni mentre Leòn si è meritato la palma di migliore in campo con colpi d’attacco sempre più convincenti. In avvio è la battuta ospite a fare la differenza creando problemi ai rivali (6-10). Atanasijevic risponde a Vernon-Evans nella guerra a distanza degli opposti (15-19). Nel finale c’è da stringere i denti con Leòn che respinge l’assalto e il muro di Podrascanin firma l’uno a zero. Alla ripresa si combatte alla pari (7-7). Vernon-Evans è una furia e prende il comando delle operazioni (18-16). Leòn prova a forzare dal servizio ma manda in rete ed è parità. Terzo frangente che rimane in bilico a lungo con le avversarie che si scambiano al comando, non c’è risparmio di colpi (14-15), quando i palloni cominciano a scottare Leòn alza la voce e riporta in vantaggio. Il quarto frangente è simile al precedente, si combatte sino al 15-15, il finale però è un crescendo degli umbri che con un preciso De Cecco vanno a vincere.
CONSAR RAVENNA – SIR SAFETY CONAD PERUGIA = 1-3
(21-25, 25-22, 22-25, 19-25)
RAVENNA: Vernon-Evans 19, Lavia 18, Ter Horst 8, Cortesia 7, Grozdanov 3, Saitta 1, Kovacic (L1), Alonso 2, Cavuto 1, Stefani, Marchini (L2). N.E. – Bortolozzo, Recine, Ricci Maccarini. All. Marco Bonitta ed Alessandro Greco.
PERUGIA: Leòn 22, Atanasijevic 16, Podrascanin 14, Lanza 11, Russo 8, De Cecco 1, Colaci (L1), Zhukouski 1, Plotnytskyi, Biglino (L2). N.E. – Piccinelli, Ricci, Taht, Hoogendoorn. All. Carmine Fontana.
Note – Spettatori 2’585.
Durata dei set: 29’, 29’, 29’, 27’.
Arbitri – Massimo Florian (TO) e Marco Braico (TO).
CONSAR (b.s. 16, v. 6, muri 4, errori 8).
SIR (b.s. 20, v. 8, muri 10, errori 8).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 16 Febbraio, 2020 21:00