Perugia-Modena, semifinale stellare in coppa Italia

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Febbraio 21, 2020 12:01
Sir Safety Conad Perugia (ingresso)

ingresso in campo della Sir Safety Conad Perugia di superlega maschile (foto Michele Benda)

Nel fine settimana si assegnano gli Oscar della pallavolo. Le semifinali di coppa Italia non cambiano sceneggiatura, sono le solite magnifiche quattro a contendersi la coccarda tricolore, avvalorando la nuova locuzione ‘Fab Four’ che indica le favolose quattro. Il copione è praticamente identico con gli stessi incroci di un anno fa, la Sir Safety Conad Perugia detentrice del titolo dovrà vedersela sabato 22 febbraio con la Leo Shoes Modena mentre Civitanova Marche sfiderà Trento. Una piccola differenza però c’è, ed è relativa al raggiungimento di questo appuntamento, i block-devils infatti nella passata edizione erano la miglior testa di serie visto che si erano laureati campioni d’inverno, mentre i canarini erano la quarta squadra della classifica. Oggi invece gli umbri sono gli attuali secondi e gli emiliani terzi, la distanza in classifica è ridotta (solo due punti), ragion per cui il duello può essere ancor più difficile ed equilibrato rispetto al passato. Ma essendo una semifinale ogni discorso è superfluo perché i valori delle partecipanti sono davvero elevati e le differenze minime, insomma, tutte le squadre avranno le loro carte da giocarsi. Sabato 22 febbraio alle ore 18,30 si comincerà a girare la pellicola di un lungometraggio che è storico. Sono infatti ben ventisette i precedenti (quindici i successi emiliani, dodici degli umbri); nella competizione solo due volte si sono incrociate le strade delle due rivali, sempre in semifinale con un’affermazione a testa. Tanti gli attori impegnati nella puntata, di certo saranno tra i principali protagonisti gli schiacciatori Wilfredo Leòn e Matthew Anderson e gli opposti Aleksandar Atanasijevic ed Ivan Zaytsev che sono stati compagni di squadra in passato e si conoscono bene. Perugia è campione uscente, mattatrice in champions league e prima in campionato, ha già alzato la supercoppa in questa stagione. I block-devils aprono la caccia alla terza coppa di fila che sarebbe davvero incredibile.

Heynen Vital

Vital Heynen (foto Michele Benda)

Alla vigilia l’allenatore Vital Heynen ha detto: «Questa final four è un momento dell’anno dove le grandi squadre sono tutte insieme una contro l’altra, la coppa Italia rappresenta un trofeo importante per la nostra stagione. Sarà certamente molto difficile, a cominciare dalla semifinale contro Modena, una squadra che gioca molto bene in questo periodo. Come sempre, nei match contro le grandi squadre, si parte con 50% di possibilità a testa. Sarà una gara dove le piccole cose faranno la differenza, noi abbiamo lavorato molto sul muro-difesa e vogliamo vedere se funzionerà contro una squadra forte fisicamente come Modena». L’allenatore dei gialloblu Andrea Giani può fare affidamento sulla miglior battuta del campionato italiano. Gli ex della partita sono Denys Kaliberda ed Ivan Zaytsev. A caccia di record sono Marko Podrascanin che con due muri vincenti raggiungerebbe quota 900; Wilfredo Leòn che con tre battute vincenti farebbe 200 ace; Roberto Russo con sette attacchi vincenti arriverebbe a 500 punti. Circa novecento i Sirmaniaci presenti a bordo campo, una marea bianca che cercherà di spingere i propri beniamini al traguardo più alto. Sarà un grande duello anche sugli spalti, vista la vicinanza saranno più di mille quelli modenesi. Due squadre fortissime che non perdono da tempo immemore: da tre mesi una, da due mesi l’altra. Ci vorrà la partita perfetta per le due antagoniste che arrivano con il vento in poppa a questo appuntamento, ambedue imbattute nel 2020. La partita sarà trasmessa alle ore 18,30 in diretta da Rai Sport sul canale 58 del digitale terrestre e in streaming sul sito web. Il possibile sestetto Perugia: ad alzare De Cecco in diagonale con Atanasijevic, al centro Podrascanin e Russo, schiacciatori Leòn e Lanza, libero Colaci. I probabili titolari Modena: Christenson in regia e Zaytsev opposto, Holt e Mazzone in zona-tre, Anderson e Bednorz di banda, Rossini libero. Gli arbitri della partita saranno designati nella riunione tecnica tra: Stefano Carretti (RM), Stefano Cesare (RM), Massimiliano Giardini (VR), Giorgio Gnani (FE), Andrea Pozzato (BZ), Andrea Puecher (PD), Daniele Rapisarda (UD), Alessandro Tanasi (SR).

La storia di Perugia in Coppa Italia: sette partecipazioni, nelle stagioni 2018-2019 (vincente in finale contro Civitanova Marche); 2017-2018 (vincente in finale contro Civitanova Marche), 2016-2017 (eliminata nei quarti da Piacenza), 2015-2016 (eliminata in semifinale da Modena), 2014-2015 (eliminata in semifinale da Trento), 2013-2014 (sconfitta in finale da Piacenza), 2012-2013 (eliminata ai quarti da Trento). Due i trofei vinti.

La storia di Modena in Coppa Italia: trentasei partecipazioni: nelle stagioni 2018/2019 (eliminata in semifinale da Perugia), 2017/18 (eliminata in semifinale da Civitanova Marche), 2016-2017 (eliminata in semifinale da Trento), 2015-16 (vincente in finale contro Trento), 2014-15 (vincente in finale contro Trento), 2013-14 (eliminata nei quarti da Trento), 2012-13 (sconfitta in semifinale da Macerata), 2011-2012 (eliminata in semifinale da Macerata), 2010-2011 (eliminata ai quarti da Treviso), 2009-2010 (eliminata in semifinale da Trento), 2007-2008 (eliminata ai quarti da Macerata), 2006-2007 (eliminata ai quarti da Treviso), 2005-2006 (eliminata ai quarti da Piacenza), 2002-2003 (eliminata in semifinale da Macerata), 2001-2002 (eliminata ai quarti da Parma), 2000-2001 (eliminata in semifinale da Macerata), 1999-2000 (eliminata in semifinale da Treviso), 1998-1999 (eliminata in semifinale da Treviso).
1997-1998 (vincente in finale contro Cuneo), 1996-1997 (vincente in finale contro Cuneo), 1995-1996 (eliminata in semifinale da Treviso), 1994-1995 (vincente in finale contro Treviso), 1993-1994 (vincente in finale contro Parma), 1992-1993 (eliminata ai quarti da Treviso), 1991-1992 (eliminata agli ottavi da Montichiari), 1989-1990 (sconfitta in finale da Parma), 1988-1989 (vincente in finale contro Treviso), 1987-1988 (vincente in finale contro Bologna), 1986-1987 (seconda), 1985-1986 (prima), 1984-1985 (prima), 1983-1984 (seconda), 1982-1983 (eliminata nel terzo turno da Padova), 1981-1982 (seconda), 1980-1981 (quarta), 1979-1980 (prima), 1978-1979 (prima). Dodici i trofei vinti.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Febbraio 21, 2020 12:01