Wilfredo Leòn: «Perugia ha espresso un alto livello»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Febbraio 14, 2020 13:00
Leòn Wilfredo (mvp)

lo schiacciatore cubano Wilfredo Leòn premiato come mvp della gara di champions league maschile

Non si ferma davanti a nulla la Sir Sicoma Monini Perugia che continua a macinare avversarie e risultati in champions league maschile. Per ottenere la quinta vittoria consecutiva c’è voluto di stringere i denti, perché stavolta il turnover operato dai block-devils ha incontrato qualche difficoltà contro la mai doma Lisbona. Senza Atanasijevic, rimasto a casa per riposare, il rendimento dei bianconeri da zona-due è stato altalenante, tanto da schierare inizialmente Hoogendoorn, per poi sostituirlo con Plotnyskyi e infine rimettere in campo Hoogendoorn. Alla fine però la squadra ha fatto quadrato ed è riuscita ad addomesticare l’entusiasmo e la carica agonistica dei portoghesi che hanno giocato alla morte questa partita. In questa situazione il contributo più grande al successo lo ha fornito chi a livello fisico è un mostro di altro pianeta, lo schiacciatore cubano Wilfredo Leòn che è risultato il miglior giocatore in campo ed ha detto: «La partita è stata molto buona. Secondo me, tutti gli spettatori si sono divertiti a vedere una pallavolo di alto livello. Complimenti al Benfica che l’ha resa un’ottima partita. Eravamo già sicuri del primo posto ma abbiamo dimostrato di voler vincere e che stiamo giocando come squadra di livello alto. Sono molto contento per i tifosi che sono venuti a vederci e per la qualità del gioco che abbiamo espresso». Aveva l’obbligo di tenere alta la concentrazione la squadra umbra e sotto questo aspetto la risposta arrivata dal campo ha pienamente soddisfatto il coach Vital Heynen che ha elogiato tutti a caldo: «I lisboneti hanno un’ottima squadra. Abbiamo vinto tre a uno in casa, dove abbiamo avuto molti problemi, e in trasferta è stato lo stesso. Abbiamo dovuto giocare molto duramente. È una squadra con molti buoni giocatori che conosco bene. È stata una bella esperienza, con un ottimo pubblico sugli spalti, devo dire che sono soddisfatto». Quando manca una giornata al termine della fase a gironi restano tre le squadre a punteggio pieno, oltre ai perugini c’è Civitanova Marche e i polacchi di Kedzierzyn-Kozle, squadre che si candidano al pari degli altri polacchi di Jastrzebie-Zdrój che sono anch’essi imbattuti ma hanno ceduto un punto. La qualificazione ai quarti di finale dei play-off è dunque ottenuta come testa di serie, ma la notizia clamorosa che emerge del turno infrasettimanale è l’eliminazione quasi certa dei russi di Kazan che con la terza sconfitta su cinque partite è ormai tagliata fuori anche dai ripescaggi.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Febbraio 14, 2020 13:00