Francesco Longo: «Appuntamento al prossimo anno»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Marzo 16, 2020 12:00
Longo Francesco

Francesco Longo (foto Roberto Pierangeli)

La tecnologia corre in soccorso dello sport in un periodo di sosta forzata e di quarantena obbligatoria. Le applicazioni più comuni e disponibili sono sufficienti per essere di supporto alle squadre che cercano di non fermarsi nel loro lavoro. Tra le società sportive che si sono organizzate in questa maniera c’è la Clt Terni di serie B maschile che ha adottato da tempo il metodo di comunicazione a distanza e monitora la condizione dei propri atleti costantemente. A spiegare come procede l’attività è Francesco Longo, un pilastro del club aziendale: «Non credo sia possibile sapere quando si potrà riprendere gli allenamenti, di certo non ad inizio aprile. Nella nostra polisportiva tutte le discipline che facciamo hanno la stessa problematica, forse il nuoto ne ha meno perché concentra la fase agonistica in estate. Per quello che stiamo vedendo la problematica sanitaria nel territorio italiano non si risolverà a breve, secondo noi con tutta probabilità il campionato è finito così, anche perché i recuperi infrasettimanali in Puglia sarebbero troppo complicati per gente che studia o che lavora come tanti nella nostra categoria. Insomma, sintetizzerei il pensiero con una battuta: È stato un piacere, arrivederci al prossimo anno». Nel frattempo però nessuno sta con le mani in mano, il preparatore atletico Francesco Trappetti, che è anche il libero del team gialloblu, ha lasciato a tutti delle schede da seguire a casa, i giocatori hanno un tappetino per eseguire degli esercizi a terra e ricevono dei video personalizzati che spiegano come devono essere svolti. Tutti gli atleti hanno fatto due batterie di test ad inizio anno, una posturale ed una prestativa, in base ai risultati è stato elaborato loro un programma di lavoro che è stato cambiato a dicembre e a febbraio. Adesso che le palestre pesi sono chiuse e che gli spostamenti sono limitati a tutti i giocatori sono inviati dei tutorial con video da replicare nell’ambiente di casa, considerando le problematiche posturali di ognuno, la maggior parte a corpo libero, magari utilizzando la scopa per fare il bilanciere o le bottiglie di acqua come peso.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Marzo 16, 2020 12:00