Francesco Piumi: «Le trasferte sono la difficoltà più grossa»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Marzo 14, 2020 12:00
Piumi Francesco

Francesco Piumi

Nel tempo della quarantena si ha modo di fare tante cose, un pensiero viene rivolto anche allo sport, benché passi sicuramente in secondo piano. Alla Edotto Integra Foligno le cose si stavano stabilizzando dopo il cambio di allenatore nella squadra di serie B maschile. La posizione tranquilla poteva essere consolidata con l’avanzare della stagione ma adesso i dubbi sono tanti e sarà vedere come va a finire. Ne è convinto il presidente Francesco Piumi: «Non ho mai vissuto un’esperienza come questa, né per quanto riguarda la pallavolo, né per quanto riguarda l’ambiente lavorativo. Il 4 aprile non si può giocare perché le palestre sono chiuse fino al 3, quindi senza allenamenti è impensabile iniziare, sempre per la tutela dei ragazzi che si potrebbero infortunare. La settimana successiva è Pasqua, tradizionalmente fine settimana di sosta per i campionati della cadetteria, ma si potrebbe anche giocare. Dall’indizione della categoria non si può andare oltre il 16 maggio. Quindi recuperare cinque partite in turni infrasettimanali è molto complicato, considerato anche le lunghe trasferte che bisogna affrontare. Senza tenere conto che giocare durante la settimana è difficile perché c’è chi tra gli atleti va a scuola e chi lavora. Aspettiamo gli esiti dell’emergenza virus e le decisioni della Fipav. Da parte nostra vediamo molto difficile poter finire il campionato. Anche per organizzare le sole trasferte ci sono difficoltà, abbiamo dovuto disdire i trasporti e ritrovare la disponibilità in tempi brevi non è semplice».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Marzo 14, 2020 12:00