Graziano Caselli: «Bisogna garantire attività ai giovani»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Marzo 19, 2020 09:00
Caselli Graziano

Graziano Caselli

Le considerazioni sul momento che stiamo attraversando, coincidono complessivamente nelle funzioni di dirigenti sportivi e semplici cittadini. Alla Pallavolo Città di Castello che ha un’attività estesa nel settore femminile, si riflette sulle possibilità che ci possono essere. È il presidente Graziano Caselli a parlare: «Sono molto preoccupato del futuro che, mentre oggi non vivo bene questa situazione, l’incertezza generale e la privazione, in parte, della mia libertà personale, mi creano disagio. Avevo vissuto il periodo terremoto che crea disagi anche notevoli, ma una volta passato si fa un bilancio si fanno dei programmi e poi si riparte, oggi non è così. Per quanto riguarda il nostro sport, fermo restando come indicativa, la ripresa di tutto il movimento, la data del 3 aprile, farei queste proposte. I campionati di lega, devono avere come priorità assoluta le olimpiadi, se vengono confermate possiamo anche sospendere i campionati, se invece vengono annullate, i campionati possono tranquillamente ripartire con la stessa programmazione. Per quanto riguarda i campionati di serie B e i campionati regionali, che io equiparerei, si giocano le partite rimaste, tenendo presente di farli finire entro l’ultima settimana di maggio o al massimo la prima di giugno, la B con qualche turno infrasettimanale, senza play-off, promozioni e retrocessioni si determinano con la classifica dei campionati. Se l’attività riprende il 3 aprile, le gare devono ricominciare non prima del 18 aprile, due settimane per potersi allenare sono indispensabili. Discorso un po’ diverso per i campionati giovanili, io debbo garantire ai miei gruppi nove mesi di allenamento, quindi se questo mese non mi posso allenare, dovrò aggiungerlo alla fine dell’attività programmata. Perciò nel calendario terrei conto di avere anche giugno a disposizione, farei finire le gare di campionato rimaste, poi play-off e finali regionali, per quest’anno annullerei le finali nazionali di categoria. Se invece la pausa fosse ancora più lunga, a quel punto prenderei in esame anche la possibilità di sospendere tutto e di darci un arrivederci alla prossima stagione».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Marzo 19, 2020 09:00