La fotografia dei team regionali in serie B maschile

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Marzo 1, 2020 13:00
Sir Safety Monini Perugia (staff)

giocatori, allenatori e dirigenti della Sir Safety Monini Perugia di serie B maschile

Andamento molto eterogeneo nella serie B maschile per le compagini umbre suddivise in due gironi differenti. Nel raggruppamento del centro Italia il ruolino di marcia miglior lo ha la Sir Safety Monini Perugia che ha trovato una grande consistenza dopo un avvio complicato ed ora è salita al terzo posto con 34 punti, risultanti da dodici vittorie e quattro sconfitte. I ragazzi di Marco Taba dopo aver perso tre delle prime quattro giornate, hanno brindato undici volte su dodici gare disputate ed ora sono ad un punto dalla zona play-off. A pari merito c’è la Ermgroup San Giustino con identico biglietto da visita (34 punti e dodici partite vinte) che resta ben posizionata per l’attacco agli spareggi promozione a cui puntava sin dall’inizio. Il sestetto di Enzo Sideri ha perso qualche occasione negli ultimi tempi ma è pronto a farsi valere nella restante parte del campionato. Il ritorno nella categoria nazionale è stato arduo per la Job Italia Città di Castello che si trova al dodicesimo posto con 11 punti, in conseguenza di quattro acuti e dodici scivoloni. Il team allenato da Marco Bartolini ha dovuto sopperire a diversi problemi fisici ed ora è a quattro lunghezze dalla salvezza, deciso a giocarsi tutte le sue carte sino in fondo. Chiude la classifica la Promovideo Monteluce che è fanalino di coda con 5 punti, un sorriso e quindici pianti. La squadra del coach Paolo De Paolis ha accusato un gap tecnico nei confronti delle avversarie ma non ha mai smesso di combattere, la situazione è disperata anche se per la permanenza occorrono solo dieci punti che non sarebbero un bottino impossibile. Nel girone meridionale la Edotto Integra Foligno prova a mantenere attiva la marcia che la vede al momento al decimo posto con 15 punti, cinque volte a segno e dieci fuori bersaglio. I falchetti hanno cambiato allenatore affidandosi ad Adrian Pablo Pasquali che dal suo arrivo in panchina ancora non ha potuto portarli al successo. Chiude la graduatoria la Clt Terni che dopo quindici giornate ha raccolto 4 punti ed è la maglia nera. Il collettivo aziendale ha passato il testimone di guida tecnica dando la responsabilità a Mario Campana e nel tempo qualche miglioramento si è notato, proprio nel turno disputato prima dello stop per l’emergenza coronavirus i gialloblu hanno provato la prima gioia stagionale, undici le lunghezze da recuperare per la salvezza sono tante.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Marzo 1, 2020 13:00