Novy Urengoy non è venuta a Perugia, vittoria a tavolino?

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 9 Marzo, 2020 09:00
Sir Sicoma Monini Perugia (allenamento)

un allenamento della Sir Sicoma Monini Perugia di chamions league maschile

Ci sono continue evoluzioni nello sport in conseguenza al contagio da Coronavirus (Covid-19) e non riguardano solo i campionati nazionali, bensì anche le competizioni europee. La Sir Sicoma Monini Perugia si è preparata per affrontare la gara di ritorno dei quarti di finale di champions league contro Novy Urengoy, ma anche questa gara è ormai certo che possa saltare. I russi avrebbero dovuto arrivare ieri in Italia ma sono rimasti a casa. Lo conferma il presidente Gino Sirci che ha detto: «I siberiani non sono venuti, hanno comunicato ufficialmente con noi dichiarando di non voler affrontare la trasferta. Ci hanno mandato un messaggio dicendo di non predisporre il trasferimento in autobus dall’aeroporto di Fiumicino. Certo è singolare che dopo aver perso in casa si rifiutano di andare in trasferta visto che da noi la situazione non è tremenda». A questo proposito il direttore sportivo Stefano Recine aggiunge: «La vogliamo vinta a tavolino questa partita. Noi siamo andati in Siberia affrontando un viaggio lungo, faticoso ed abbiamo impegnato tanto tempo e speso un mucchio di soldi. Oltretutto a Perugia oggi arriveranno tre arbitri e due delegati che dobbiamo ospitare a nostre spese».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 9 Marzo, 2020 09:00