Perugia: l’emergenza costa almeno mezzo milione di euro

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Marzo 28, 2020 08:00
500euro

un danno economico da 500’000 euro per la Sir Safety Conad Perugia se la stagione viene interrotta

La pallavolo italiana guarda avanti, ma senza sapere cosa l’aspetta. La maggioranza dei club spera ancora di poter concludere la stagione nonostante la situazione attuale indichi una evidente impossibilità. Si procede insomma toccando ferro, e forse anche altro. Nella superlega maschile si continua a dialogare benché non ci siano date ancora ipotizzabili per la ripresa. Le uniche date certe sono quelle già scritte da tempo, domenica si sarebbe dovuta disputare l’ultima gara del girone di ritorno e si sarebbe dovuta concludere la stagione regolare. Il persistere dell’emergenza sanitaria ha fatto già slittare di un mese il calendario ma se anche l’attività dovesse riprendere ci vorrà altro tempo per rimettersi in moto, e intanto incalza la seconda scadenza, quella dei transfer internazionali che durano sino alla metà del mese di maggio. Ci vorrebbe un miracolo, ma dato che non sono questi i tempi per chiederlo, né si hanno idee a chi chiederlo, si prospetta con sempre maggiore forza una troncatura del campionato. Se lo scudetto tricolore non fosse assegnato, per gli uomini sarebbe la prima volta, le donne invece hanno già sperimentato questa situazione, ma quello del 2001 fu revocato per irregolarità di tesseramenti. Quello che in questo contesto preoccupa e non poco i vertici dei club è l’ingente danno economico che ne conseguirebbe, soprattutto per i maggiori che perderebbero gli incassi delle gare casalinghe ed eventuali premi nella champions league. Il buco è stimato in più di due milioni di euro per il movimento della massima categoria, con cifre attorno al mezzo milione di euro per squadre come la Sir Safety Conad Perugia. Ecco perché si spera di poter concludere la stagione, se le condizioni sanitarie globali lo permettono. Ma anche in questo caso bisogna scontrarsi con le scadenze citate, sempre che le aziende sponsor delle società sportive riesano ad onorare i loro impegni dopo aver subito un drastico calo di entrate… cosa di cui non si può fare a meno di dubitare. Potenzialmente, però, bisogna anche tenere conto del mancato reddito derivante da una eventuale vittoria nella massima rassegna continentale, che sarebbe un altro mezzo milione di euro.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Marzo 28, 2020 08:00