Rebecka Lazic: «Torno a casa per stare con i miei»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Marzo 19, 2020 19:00
Lazic Rebecka

Rebecka Lazic

In considerazione della situazione attuale relativa al contagio pandemico che registra numeri crescenti la società sportiva di pallavolo della Bartoccini Fortinfissi Perugia, in piena coerenza con la sosta nel campionato di serie A1 femminile, ha deciso di non riprendere l’attività fino al 3 aprile, uniformandosi di fatto alle scadenze del decreto ministeriale emesso in data 11 marzo scorso. Lo stop è completo e le atlete, sia italiane che straniere, sono state lasciate libere di scegliere sotto la propria responsabilità se rimanere in città o fare rientro nei luoghi di residenza. E così, dopo la partenza delle brasiliane Montibeller e Bidias, nonché della statunitense Raskie, una quarta giocatrice ha deciso di partire per tornare a casa. Si tratta della schiacciatrice svedese Rebecka Lazic che commenta la scelta durante il suo viaggio di ritorno: «Se tutto va bene stasera sarò a casa. La situazione nel mio paese non è come in Italia, abbiamo il problema ma non ancora allo stesso livello, anche le decisioni prese dalle istituzioni in merito alle restrizioni fino ad ora sono diverse. Al ritorno rimarrò in quarantena a casa come ho fatto a Perugia, ovviamente per rispettare le persone intorno a me e per evitare di essere un eventuale pericolo per gli altri. Ho deciso di tornare a casa perché il club ci ha dato il permesso e così potrò stare con la mia famiglia in questo momento difficile. Ovviamente continuerò a seguire la situazione in Italia ogni giorno e sono pronta a tornare nel momento in cui arriverà l’ok dalle autorità per continuare la stagione. Sono molto triste per la situazione e molto dispiaciuta, c’è come un senso di vuoto senza la routine degli allenamenti e delle gare. Spero che questo incubo finisca presto e che ci sarà un modo per completare questa stagione. Anche se la situazione è molto difficile adesso, spero ancora nel meglio e che presto torneremo tutte insieme». Tre le magliette nere ci sono ancora due straniere che restano alla finestra, la croata Strunjak e la serba Crncevic, in attesa dell’evolversi della situazione.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Marzo 19, 2020 19:00